Waldo Butters

I miei commenti (9)

  1. Ma sì, facciamola qualche precisazione.
    Prendiamo per buono quanto si dice nella lettera (potrei dire pure io che c’ero, assieme a mio cuggino, per quello che vale), resta sempre il fatto che la reazione della Lucarelli può essere stata spropositata come proporzionata. Dipende da chi racconta panzane e, in questo caso, non possiamo stabilirlo.
    Tutti i lavoratori autonomi sono sottoposti agli studi di settore, non hanno ferie retribuite eccetera eccetera, ciononostante evadono allegramente lo stesso il fisco, visto che pagamenti tracciabili non ne vogliono e se chiedi una ricevuta, come minimo, ti guardano storto. Che non “timbrino il cartellino per poi uscire “per servizio” ed andare a fare shopping” non ho problemi a crederlo: d’altro canto, lo fa pure il 99,9% dei lavoratori dipendenti, guadagnando un bel po’ di meno.
    E’ anche vero che la legge sulla privacy prevede l’oscuramento delle targhe, però l’insulto è stato depenalizzato nel 2017, quindi non può essere più oggetto di querela. Poi, ognuno si faccia la sua idea: un taxi, chi più chi meno, nella vita l’abbiamo preso tutti…

    in “Tutta colpa dei taxi? Chi insulta dovrebbe imparare l’educazione”

    15 settembre 2018 alle 16:21
  2. “Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi.” (Mt 5, 3-12).
    Mai pensato potesse succedere a un Papa, ma ormai non mi stupisco più di niente…

    in Papa Francesco è colpevole

    18 settembre 2018 alle 15:36
  3. “Non sono stato io a voler fare il sindaco, io stavo bene a casa mia”. Cos’è, l’hanno obbligato pistola alla tempia ? Glielo ha ordinato il dottore ? Ma dica meno fesserie, per cortesia…

    in Lo sfogo di Galli: “Non sono stato io a voler fare il sindaco”

    25 settembre 2018 alle 16:42
  4. A prescindere dal fatto che l’assessore abbia o meno ragione, di sicuro capisce poco o nulla di strategia militare. Tutti gli ufficiali superiori, in qualsiasi esercito e in qualsiasi battaglia, stanno ben lontani dalla prima linea, generali in primis. Ottime intenzioni, forse, pessimo esempio.

    in Zanzi: “Gli assessori sono come i generali: devono stare in prima linea”

    26 settembre 2018 alle 21:21
  5. Bello. Non sarebbe male che qualcuno scrivesse pure dove si trova il posto…

    in Il giro del sole

    11 marzo 2019 alle 15:24
  6. Che poi, passare da 90 a 70 cambia tutto, eh…

    in Provinciale del lago, massimo a 70 all’ora e in arrivo gli autovelox

    26 settembre 2018 alle 21:17

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)