Arriva Amedeo d’Aosta, spunta un ritratto varesino

Mercoledì 11 maggio il Duca, accompagnato dalla consorte, sarà ospite dell’Associazione Varese per l’Italia 26 maggio 1859. In questa occasione è emerso dall’oblio in una casa varesina un magnifico ritratto dello zio Amedeo d’Aosta, eroe dell’Amba Alagi

Mercoledì 11 maggio sarà presente a Varese Amedeo di Savoia Duca d’Aosta, accompagnato dalla consorte, ospiti dell’Associazione "Varese per l’Italia 26 maggio 1859". In questa occasione è emerso dall’oblio in una casa varesina un magnifico ritratto dello zio Amedeo d’Aosta, eroe dell’Amba Alagi.
Questo ritratto (caratteristiche dell’acquarello: carta porosa cm 30 x 40 Eseguito in Kenia nel 1943)  ha una storia tutta varesina, infatti l’autore del ritratto è stato Italo Mattoni, detto Nino(valente fumettista ed illustratore) che ha vissuto per moltissimi anni in quel di Luvinate.
Italo Mattoni è stato prigioniero, unitamente al figlio maggiore Alberto nel campo in cui era presente Amedeo d’Aosta. In quel campo il Mattoni fece al Duca un magnifico ritratto ad acquarello. Questo ritratto, tempo addietro divenne proprietà di un altro varesino, Sandro Sorbaro Sindaci, personaggio assai noto in città in quanto per molti anni è stato presidente della sezione Alpini della Provincia di Varese e della federazione Combattenti e Reduci.
Lo stesso Sorbaro Sindaci, combattente in Eritrea, ebbe modo di conoscere il Duca d’Aosta in quanto governatore dell’Eritrea. Nel corso della visita varesina del Duca, il figlio Silvano Sorbaro Sindaci omaggerà il ritratto sopra descritto.
Il programma della visita è il seguente: nella prima mattinata visita alla mostra risorgimentale a Villa Mirabello; alle ore 10,30 nella sala d’onore di Palazzo estense incontro coi giornalisti; subito dopo un breve percorso risorgimentale nel centro cittadino ed alle ore 12 in punto un omaggio al Monumento del garibaldino in Piazza Podestà, dove i cittadini di Varese, sono invitati.
A seguire un pranzo libero a tutti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.