Inseguimento da film finisce in un campo, rapinatori presi

Scena da film in via XX Settembre con inseguimento in contromano di due malviventi a bordo di una vettura rubata a Milano. L'arresto da parte degli agenti del Commissariato di Busto è avvenuto in un terreno agricolo

viale stelvio busto arsizio

Inseguimento con colpo in aria sparato in mezzo ai campi tra Beata Giuliana e San Giuseppe,nei campi tra la strada statale del Sempione e viale Stelvio, nella zona nord della città. Il fatto si è verificato questa mattina (martedì) al termine di un inseguimento di un’auto rapinata con a bordo due uomini che sono stati fermati dagli agenti del Commissariato di Busto Arsizio.

I due, entrambi con precedenti e di nazionalità marocchina, avevano rapinato una vettura domenica scorsa ad un cittadino residente a Milano in via Porpora (zona piazzale Loreto) dopo aver seguito il proprietario fino alla sua abitazione, averlo legato con del nastro adesivo e aver ripulito la casa da preziosi e soldi.

L’inseguimento è iniziato nella zona delle scuole Tommaseo dopo che era giunta la segnalazione di un’auto sospetta. Quando i due hanno visto la volante della Polizia è iniziata una folle corsa in contromano lungo via XX Settembre dove sarebbero state danneggiate anche alcune auto parcheggiate a bordo strada. I malviventi hanno poi imboccato viale Cadorna in direzione nord e sono stati fermati, come racconta un testimone che stava lavorando sul viale Stelvio, in un terreno agricolo tra il Sempione e viale Stelvio dove i due hanno abbandonato l’auto e hanno proseguito la fuga a piedi, cercando di nascondersi in un piccolo bosco che divide il terreno da altre proprietà.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che un agente abbia sparato un colpo in aria per spaventare i due malviventi, arrestati poco dopo con l’accusa di resistenza e ricettazione ma è probabile che a questi reati si aggiunga anche quello di rapina in quanto sull’auto sono stati rinvenuti anche il nastro adesivo utilizzato per immobilizzare il proprietario e alcuni monili in oro di proprietà della vittima.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.