Inaugurata l’Arcisate-Stabio

La nuova tratta ferroviaria che collega Varese e la Svizzera attraversando Induno Olona, Arcisate e Cantello è stata inaugurata oggi, in presenza del ministro Delrio

È il giorno dell’Arcisate-Stabio. La nuova tratta ferroviaria che collega Varese e la Svizzera attraversando Induno Olona, Arcisate e Cantello è inaugurata oggi con un viaggio dedicato alla stampa e alle istituzioni per un ultimo sopralluogo prima della partenza commerciale della tratta fissata per il 7 gennaio.

Galleria fotografica

Il viaggio inaugurale dell'Arcisate Stabio 4 di 7

Alla inaugurazione erano presenti il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il Presidente della Confederazione Svizzera Doris Leuthard, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, il Direttore Infrastrutture di FFS, Philippe Gauderon, l’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini e l’Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana, Maurizio Gentile.

Con loro c’erano i sindaci della tratta coinvolta: quello del comune di Varese Davide Galimberti, del comune di Induno Olona Marco Cavallin, del comune di Arcisate Angelo Pierobon e del comune di Cantello – nonchè presidente della Provincia di Varese – Gunnar Vincenzi; il presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo e l’assessore regionale Francesca Brianza, oltre a deputati e senatori del territorio.

Per visitare la linea e attraversare le stazioni è stato allestito un convoglio speciale partito dalla stazione di Milano Centrale. Il treno è arrivato fino a Mendrisio per poi tornare ad Induno Olona, il Comune dove ha avuto inizio il cantiere, per l’inaugurazione ufficiale.

IL LIVEBLOG DEL VIAGGIO INAUGURALE

Varesenews segue in diretta la cerimonia e il viaggio con un liveblog, che trovate qui sotto: se ci guardate da mobile o non visualizzate bene, per seguirci cliccate qui.

Il nuovo collegamento ferroviario transfrontaliero ha una lunghezza complessiva di 8,4 km e consiste nella realizzazione di un nuovo raccordo ferroviario a doppio binario tra la linea ferroviaria Varese-Porto Ceresio e la linea svizzera Stabio-Mendrisio e nel raddoppio della tratta ferroviaria Arcisate-Induno Olona. Oltre alla ricostruzione a piano ribassato delle fermate ferroviarie di Arcisate e di Induno Olona ne e’ stata realizzata una nuova a Cantello (localita’ Gaggiolo). Sono stati inoltre eliminati i passaggi a livello. Le principali opere civili sonole due gallerie di Induno (950 m) e della Bevera (970 m), il viadotto della Bevera a 7 campate (439 m) e il ponte della

Baranzella (40 m). La circolazione ferroviaria e’ gestita da apparati di sicurezza telecomandati dal Posto centrale di Milano. Il costo dell’opera, a carico dello Stato/Mit, e’ di 261 milioni di euro.

LE NUOVE RELAZIONI E I NUOVI SERVIZI – Dal prossimo 7 gennaio, dunque, il servizio sara’ attivato con queste modalita’:

– Nuova linea S10: Bellinzona – Mendrisio – Como Albate ogni 60′
– Nuova linea S40: Varese – Mendrisio – Como Albate ogni 60′
– Nuova linea S50: Varese – Mendrisio – Bellinzona      ogni 60′
– Arretramento parziale linea S11: Rho-Garibaldi-Como-Chiasso ogni 30’/60′
– Prolungamento linea RE5: Milano-Varese fino a Porto Ceresio ogni 60′

L’insieme delle linee permette di realizzare un Sistema transfrontaliero suburbano dell’Insubria con i seguenti obiettivi:

  • Collegamenti Ticino-Lombardia cadenzati in zona alta densita’ di traffico Como – Chiasso-Varese-Lugano;
  • Nuovo collegamento ogni 30′ fra Varese, Como e Bellinzona (via Mendrisio);
  • Nuovo collegamento ferroviario Como/Ticino-Varese-Malpensa (da giugno 2018);
  • Riduzione impatto ambientale traffico;
  • Maggiore attrattiva economica dei comuni toccati dalla linea FMV grazie a nuova offerta di mobilita’;
  • Maggiori sinergie Como-Varese-Mendrisotto-Lugano (lavoro, formazione, cultura, svago);
  • Ripristino della linea Varese-Porto Ceresio attraverso un collegamento diretto ogni ora tra la Val Ceresio e Milano Porta Garibaldi.

Saranno garantiti i seguenti tempi di viaggio tra le differenti localita’ servite lungo gli itinerario Varese – Como / Lugano:

  • Como – Varese: 41′
  • Lugano – Varese: 48′
  • Lugano – Como: 43′
  • Varese – Porto Ceresio: 19′

IL PROLUNGAMENTO A MALPENSA – A giugno 2018 il servizio attestato a Varese sara’ prolungato a Malpensa, realizzando cosi’ un collegamento diretto tra l’aeroporto, il Cantone Ticino (Mendrisio) e la citta’ di Como. Il collegamento diretto tra Malpensa e Lugano sara’ attivato in alternativa a quello con Como successivamente, in accordo con il Cantone.

CRONISTORIA – La nuova linea ferroviaria tra Arcisate e Stabio e’ stata realizzata da Rfi con il supporto determinante di Regione Lombardia, che ha presidiato l’andamento dei lavori della nuova linea transfrontaliera con un Tavolo di Monitoraggio. Il Tavolo, al quale partecipano Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), i Comuni di Induno Olona, Arcisate, Cantello, la Comunita’ montana del Piambello e la Provincia di Varese, e’ stato istituito dal presidente Maroni e si e’ riunito 45 volte dal 2013 ad oggi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il viaggio inaugurale dell'Arcisate Stabio 4 di 7

Galleria fotografica

Arcisate - Stabio: l'inaugurazione a Induno Olona 4 di 33

Galleria fotografica

Inaugurazione Arcisate-Stabio 4 di 22

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore