Dal Pd perplessità sulla nomina di Galli: “Chiarisca la sua posizione sul territorio”

Con l’annuncio della nomina a sottosegretario di Governo del deputato è la segreteria provinciale Pd a far sentire la sua voce: "rispetto per i cittadini tradatesi"

sede pd partito democratico varese

Il Partito Democratico tradatese aveva già espresso tutti i suoi dubbi sulla doppia carica del sindaco Dario Galli al momento dell’elezione alla Camera dei Deputati. Con l’annuncio della nomina a sottosegretario di Governo, però, è la segreteria provinciale Pd a far sentire la sua voce.

«Il Partito Democratico e molti amministratori civici sanno cosa ha lasciato l’Amministrazione di Galli nel governo della Provincia – spiega il partito in una nota diffusa alla stampa -: un buco al quale, solo con grandi sacrifici, gli amministratori guidati dal Presidente Vincenzi, sono riusciti a porre rimedio, senza mettere a repentaglio i servizi più importanti di cui la Provincia è competente».

I dem, inoltre fanno leva anche sui molteplici incarichi: «Galli – spiegano – è stato eletto deputato alle elezioni del 4 marzo, è ora palesemente incompatibile con l’incarico di Sindaco della Città di Tradate. Quando, nel rispetto dei cittadini tradatesi, farà chiarezza rispetto alla propria posizione, restituendo alla città le spiegazioni che merita?».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore