Cna, IFidi confluisce nel Consorzio sviluppo artigiano

Giovedì 5 luglio si terrà l’assemblea che conclude il percorso di fusione per incorporazione. Le imprese associate sono 45mila

cna generiche

Con l’assemblea di giovedì 5 luglio , che si svolge a Varese, si conclude il percorso di aggregazione tra il consorzio Ifidi di CNA e il Consorzio sviluppo artigiano. L’assemblea dei delegati è infatti chiamata ad approvare il progetto di fusione per incorporazione del consorzio IFidi nel Consorzio sviluppo artigiano: una realtà molto più ampia, sempre del sistema Cna, che opera in tutto il Veneto, in Friuli e, con l’aggregazione in fase di ultimazione, in tutta la Lombardia.

Un progetto che verrà giuridicamente completato nell’autunno 2018, e che è «In grado di sostenere con la forza di un patrimonio consistente e di una esperienza quarantennale le esigenze di garanzia del credito e di consulenza finanziaria delle piccole e medie imprese – spiega il presidente di IFidi Gianni Mazzoleni (foto sopra) – Si propone come un innovativo strumento interregionale di sostegno finanziario al tessuto imprenditoriale del territorio con la vitalità che gli deriva dalle 45mila imprese associate».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore