Duecento milioni alla Chiesa Vecchia di Sacconago

Il finanziamento, ad opera del comune, sarà utilizzato per lavori di ristrutturazione

Riceviamo e pubblichiamo

Prosegue la tradizione della giunta Tosi di assegnare come contributo straordinario la somma di 200 milioni di lire per opere di restauro e opere artistiche ad edifici di culto.
Tradizione che ha visto assegnare tale somma negli scorsi anni alle seguenti Chiese o Parrocchie: San Giovanni nel 1996, San Michele nel 1998 e Sacro Cuore nel 2000.

Quest’anno il contribuito è stato assegnato alla Chiesa vecchia di Sacconago, che, stante lo stato di degrado, necessita di interventi di restauro.
la Chiesa Vecchia di Sacconago, simbolo storico della tradizione cristiana del Quartiere – anche grazie all’opera del nuovo Parroco di Sacconago, Don Luigi Caimi – è stata molto rivalutata negli ultimi tempi. Riaperta al pubblico da poco in occasione di feste e celebrazioni, luogo di incontro per i fedeli, dove si celebrano funzioni religiose e anche matrimoni.
Gli interventi di restauro che sono necessari riguardano principalmente le pitture interne, oltre che della facciata della Chiesa, la sistemazione completa di infissi e della pavimentazione.
La Chiesa necessita di interventi molto corposi e il contributo assegnato dall’Amministrazione Comunale di 200 milioni può rappresenta la base di partenza per l’inizio dei lavori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 giugno 2001
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore