Single italiani: socievoli, sportivi e amanti del web

Ecco il ritratto di chi vive senza un anima gemella, che non considera il suo uno status ma una condizione provvisoria

Mentre si parla continuamente di Family Day, Dico e chi più ne ha più ne metta, una realtà inconfutabile si sta presentando all’orizzonte. La famiglia italiana è sempre più composta da un solo e unico componenti. Single, cuori liberi, zitelle, o come volete chiamarli: presto saranno loro il vero ritratto dell’italiano (e dell’italiana), ancora tutto da conoscere.

E allora conosciamoli questi single, attraverso una potente ricerca statistica commissionata in questi giorni da Parship, per il terzo anno consecutivo. Sesso, Soldi e Successo, queste erano le tre S dei single, negli anni ’80. Ora non più, il single di oggi può essere definito Sano, Socievole e Sportivo. Come dire: la migliore preda per il marketing commerciale, desiderosa di tenersi in forma con cibi naturali, decisa a passare le serate fuori casa e attenta al benessere fisico.

Questo il ritratto formulato su un campione di 6 milioni e 800 mila individui, fra i 25 e i 64 anni, celibi o nubili, separati o divorziati. La maggior parte di questi (74%) vive con i genitori, e come vuole l’immaginario collettivo si tratta per la maggior parte di maschietti. Il 26% dei single è reduce di un matrimonio, a volte con figli che tuttavia non sono considerati un ostacolo alla ricerca di una nuova metà.

La maggior parte degli intervistati si è definita "single temporaneo", come dire che non è una sorta di convinzione religiosa, ma solo un periodo di passaggio necessario tra una relazione e l’altra. Eppure non sembra se la passino male: hanno circa 20 ore di tempo libero alla settimana, che passano leggendo quotidiani, incontrando parenti e amici e facendo gite e vacanze brevi. Sono anche grandi consumatori di tv, in particolare di film e serial, cosa che li spinge ad acquistare antenne e decoder. Ma non basta, perchè la vera e propria valvola di sfogo dei single italiani è internet.

Già, proprio questo nuovo media è il miglior compagno dei single italiani. Il 33% di loro si collega tutti i giorni, il 13% più volte alla settimana, in prevalenza da casa su linea adsl. Cosa ci fanno? Lo usano per cercare un partner nelle chat online, a volte con intenzioni serie altre per divertimento. Il 12% parla apertamente di trasgressione, ma in ogni caso più del 20% non ha nessuna prevenzione al riguardo. Quindi un single sereno, ma che fa di tutto per non rimanerlo. Anche se, alla fine, ammette: una volta trovato un partner, il matrimonio in tempi brevi è da escludere. Forse sono le relazioni a dovere essere interpretate come una fase di passaggio tra un periodo di "singletudine" e l’altro?

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.