Whirlpool beffata di un soffio. Nei playoff sarà derby con Milano

V. Bologna - Varese 97-93 dts. Biancorossi in vantaggio fino a 3" dal termine (Capin straordinario) e raggiunti da Ilievski. Nel supplementare non riesce l'impresa

Va di traverso il succoso antipasto playoff in quel di Casalecchio per la Whirlpool costretta a ingoiare un boccone amaro dopo una cena a tratti golosissima.
In testa per tutta la partita Varese viene raggiunta due volte nelle battute finali del match, la seconda a meno di 4” dalla sirena con un canestro di Ilievski che manda la gara al supplementare. Nell’over time Varese ci prova, replica alle rasoiate di Bologna ma non può nulla contro un fischio assassino contro Keys (antisportivo assurdo) che in pratica chiude 97-93 la partita. Facce deluse nel dopo gara fuori dal pulmann della Whirlpool per il mancato successo, volti però già ben concentrati e determinati. Nei playoff torna il derby contro Milano, squadra indigesta da tre anni. Si spera che la serie nera si interrompa, e magari si capovolga: da mercoledì il campionato riparte con la stretta finale e la Varese (che ha chiuso settima la stagione regolare) vista oggi a Bologna qualche speranza la lascia.

COLPO D’OCCHIO – La Virtus ancora in lotta per strappare il secondo posto in campionato richiama parecchi tifosi al PalaMalaguti, anche attratti da una promozione messa in piedi dalla società bianconera. Non manca il solito e caldo spicchio biancorosso che contribuisce a un clima playoff anche sugli spalti.

PALLA A DUE – Quintetto classico per Ruben Magnano che ritrova in panchina sia Capin, sia De Pol, in dubbio alla vigilia, anche se il capitano si siede per onor di firma. Delle tante le novità Vidivici si vede in formazione il solo Glyniadakis (non giocherà). Tanti fischi per Galanda, ex della Fortitudo.

LA PARTITA Inizio più reattivo da parte dei padroni di casa che, pur a punteggio in equilibrio, appaiono più rapidi sia di mani sia di gambe. La scossa è di Galanda che sorpassa in due occasioni e in accoppiata con Holland strappa il primo break (8-14 al 6’10”). Markovski inizia la sua girandola di cambi; quello di Drejer è dovuto, per i falli su Holland, gli altri necessari. La gara torna in equilibrio quando la Whirlpool perde due palle gratuite in attacco; l’ultimo guizzo del quarto è ancora di Holland, per il 18-14.

Clima bollente al rientro: la panchina di casa si prende un tecnico (provocato dalle proteste del patron Sabatini nella tribuna di bordo campo e quindi non sanzionabile). Fischio che scatena un lancio di oggetti in campo, un tentativo di invasione, una protesta clamorosa di Markovski (non sanzionata). Varese arriva a +10 con un’inchiodata imperiale di Howell. Di Bella e Capin si rispondono dall’arco (17-27), poi è il momento di Hafnar che allunga ancora. Arbitraggio in balia degli eventi; nella bolgia la Whirlpool ha il merito di non perdere concentrazione: gli slalom di Holland, i muscoli di Fernandez e i balzi di Howell mantengono il vantaggio (24-36). Le basse percentuali bianconere (rotte da una tripla di Ilievski) tengono la VidiVici lontana e Keys in entrata fissa il 30-44 del 20’.

Al rientro è furia Virtus: pressing e parziale di 7-0 firmato Best (44-37). Replica biancorossa con Galanda, alla seconda bomba della serata, poi tocca a Ilievski (due volte), Carter e Keys segnare dei 6,25 in 2’ di spettacolo puro (53-43). Un timeout interrompe la serie di siluri, ripresa da Blizzard: un cesto che riavvicina Bologna a -7. Ora sono le facce toste di Carter e Capin a respingere la minaccia (62-50). Hafnar si fa fischiare un tecnico evitabile (Varese aveva palla a 22” dalla sirena) e Bologna ne approfitta ancora con i liberi di Blizzard per il 53-62 del 30’.

IL FINALE – La VidiVici prende di petto l’avvio dell’ultimo quarto, con due triple di Vukcevic e Blizzard che riducono il distacco a sole 5 lunghezze. Hafnar e Vuki si rispondono, poi è ancora Capin da lontano e ai liberi a spingere Varese dopo un’entrata di Ilievski (63-71). La Whirlpool prova a rallentare il cronometro e trova con un jump di Galanda il nuovo +10 a 4’40 dalla fine. Vukcevic è scatenato: accorcia dall’arco, costringe Holland a due falli e segna da due (68-73). Secondo tentativo di invasione di campo dopo una compensazione evidente degli arbitri, l’ennesima di una direzione molto scarsa. Capin fa +7 ai liberi, ma Varese non capitalizza e concede le triple a Giovannoni e Vukcevic del meno uno (76-77). Ancora Capin in entrata allunga a tre il divario, fosso colmato da una tripla pazzesca di Ilievski. A 16” va Keys in lunetta: 2/2. Ultima palla ancora al play macedone e stavolta è il punto del supplementare (81-81).

OVER TIME – Il maledetto gioco a due centrale che causa problemi da inizio anno è ancora fatale a Varese, colpita da Ilievski da tre dopo 1’ di supplementare e in partita grazie a un guizzo di Holland e ai liberi di Galanda. Vukcevic è implacabile dall’arco, Gek e Best sbagliano due rigori e Capin infila la bomba del nuovo +1. Nuovo pazzesco fischio della Banda Bassotti in grigio: antisportivo a Keys su un tentativo di stoppata, ennesimo errore di una serata nera della terna. Giovannoni in lunetta fa prima 2/2, poi 1/2 (92-90). Liberi anche per Capin a 56”, ultima parità, rotta dal solito Ilievski e da una brutta penetrazione di Keys che non porta frutti. Di Bella segna il +3 con un libero ma pure Holland fallisce un personale: di fatto finisce qui. Ora un piccolo riposo: i playoff sono alle porte.

.
IL TABELLINO

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.