Arrivano i soldi per la Lugano-Malpensa

Lo ha deciso il Cipe: 223 milioni di euro serviranno per la Arcisate-Stabio. Via libera anche ai fondi per collegare la Malpensa-Boffalora alla A-4. Soddisfatti Di Pietro e l’assessore regionale Cattaneo

Via libera del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) ai 223 milioni di euro per la realizzazione della ferrovia Arcisate-Stabio. Il collegamento sarà fondamentale per unire unire le ferrovie italiane a quelle svizzere, che in termini pratici si tradurrà nel collegamento di Lugano a Malpensa via treno. Da Roma anche il via libera all’erogazione 65 milioni e 290 mila euro per il prolungamento della statale 11 per collegare la Boffalora Malpensa fino all’autostrada Torino Milano e alla Tangenziale Ovest, e anche 60 milioni di euro per il nodo di Morbegno della statale dello Stelvio, in Valtellina.
Queste opere, secondo il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, permetteranno di «rafforzare significativamente la rete di accesso allo scalo aeroportuale di Malpensa, rispondendo alle richieste che ci sono venute dai territori e dal mondo produttivo». Soddisfatto della notizia anche l’assessore della Lombardia alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo. «La scorsa settimana – ha specificato l’assessore Cattaneo – abbiamo rischiato che tutto andasse in fumo, ma insieme con il ministro Di Pietro abbiamo marcato stretto tutti quelli che stavano tentando di vanificare gli sforzi fatto per arrivare a questo punto. Abbiamo così ottenuto il via libera a questi progetti fondamentali per l’accessibilità della nostra regione e in particolare di Malpensa».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.