Due 17enni aggrediti e rapinati da tre coetanei

Il fatto accaduto in pieno giorno in piazza Pertini: spintoni e minacce per ottenere il portafoglio

Aggrediti e rapinati da tre coetanei in piazza, in pieno giorno. È accaduto a due 17enni di Caronno Pertusella che mercoledì pomeriggio si trovavano in piazza Pertini, intorno alle 13 e 30. I due sono stati avvicinati da tre coetanei che all’inizio si sono messi a chiacchierare, ma ben presto hanno dimostrato di avere bel altre intenzioni: con spintoni e minacce hanno costretto i due a consegnare quanto avessero di valore in quel momento. Uno dei due ragazzi ha così dato ai ragazzi il proprio portafoglio contenente 15 euro e i documenti. Poi i tre aggressori se ne sono andati. Per fortuna senza che la cosa degenerasse in rissa.
I due 17enni sono così tornati a casa e hanno raccontato tutti ai genitori. Insieme si sono recati alla caserma dei carabinieri dove hanno sporto denuncia contro ignoti. Sul fatto indagano ora i carabinieri, ma dalle prime indicazioni date dalle giovani vittime, pare si tratti di ragazzi del circondario, molto probabilmente della zona del milanese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.