Prezzi “da vacanza” anche a Varese

L'indice dei prezzi al consumo si stabilizza sul 4 per cento annuo tendenziale. E registra ila diminuzione del carburande e l'aumento dei costi legati alle vacanze

Nel mese di Agosto 2008 l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività comprensivo dei tabacchi, riferito al Comune di Varese, è stato pari a 123,4, registrando una variazione pari a +0,3% rispetto al mese di Luglio 2008, e una variazione pari a +3,9% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

L’analisi disaggregata per capitoli di spesa su base congiunturale (agosto 2008 rispetto a luglio 2008), mostra incrementi per i capitoli Servizi Ricettivi e di ristorazione (+1,6%), Prodotti alimentari (+0,7%), Ricreazione, spettacolo, cultura (+0,7%), Trasporti (+0,5%), Bevande alcoliche e tabacchi (+0,2%), Altri beni e servizi (+0,1%).

Registrano, al contrario, una flessione gli indici dei capitoli Comunicazioni (-0,7%), Abitazione, acqua, energia elettrica, gas, combustibili (-0,3%), Servizi Sanitari e Spese per la salute (-0,1%). Nessuna variazione subiscono i capitoli Abbigliamento e Calzature, Mobili articoli e servizi per la casa e Istruzione.

In termini tendenziali (agosto 2008 rispetto ad agosto 2007) gli incrementi più rilevanti si registrano nei capitoli Abitazione, acqua, energia elettrica, gas e combustibili (+9,3%), Trasporti (+8,3%), Bevande alcoliche e tabacchi (+4,4%) e Prodotti alimentari (+4,3%).Si conferma in calo l’indice relativo al capitolo Comunicazioni (-4,6%).

L’analisi per voci di prodotto su base congiunturale (agosto 2008 su luglio 2008) evidenzia come l’inversione di tendenza dell’indice del capitolo Servizi ricettivi e di ristorazione, ad agosto in crescita, sia da attribuire al significativo aumento subito dalla voce "Alberghi ed altri servizi ricettivi (+4,6%), che, in relazione all’alta stagione estiva, mostra incrementi significativi per alberghi (+4,2%), campeggi (+9,7%) ed agriturismi (+4,0%).

Gli ulteriori rincari subiti da Pane e cerali (+1,3%), Carni (+0,5%), Latte formaggi e uova (+0,8%) spiegano il balzo in avanti del capitolo Prodotti alimentari. Anche le voci Frutta (+0,1%) e Ortaggi (+0,1%) mostrano un lieve rialzo, dovuto all’aumento dei prodotti secchi o conservati, mentre risultano in diminuzione quelli freschi.

Il nuovo, significativo aumento dei Pacchetti vacanze tutto compreso (+15,7%), correlato a motivi stagionali, determina l’andamento in crescita del capitolo Ricreazione, Spettacoli e Cultura. In aumento pure gli altri servizi turistici: Stabilimenti balneari (+2,2%), Impianti di risalita (+0,7), e Ingresso a parchi divertimenti (+0,6%).

L’ulteriore, importante rialzo dei prezzi dei Trasporti Aerei (+23,1%) e Marittimi (+3,3%) provoca un nuovo incremento dell’indice del capitolo Trasporti. Aumentano anche i prezzi delle automobili (+0,3%) mentre calano, al contrario, Carburanti e lubrificanti (-4,3%). Cresce anche ad agosto l’indice di Bevande alcoliche e Tabacchi in relazione ai nuovi aumenti dei prezzi di Vini (+0,4%), Birre (+1,8%) e Liquori (+0,8%). La voce tabacchi, ferma nel complesso, registra tuttavia un leggero rialzo di Sigari e sigaretti (+0,1%).

Lievemente in salita il capitolo Altri beni e servizi per i rincari subiti dalle voci Assicurazioni sui mezzi di trasporto (+0,5%) e Articoli per l’igiene personale (+0,1%). Andamento al ribasso anche ad agosto per il capitolo Comunicazioni, in relazione all’ulteriore, importante, calo dell’indice di Apparecchiature e materiale telefonico (-3,6%).

Inversione di tendenza per il capitolo Abitazione, acqua, energia elettrica, gas e combustibili, il cui indice scende in relazione alla significativa flessione della voce Combustibili liquidi (-6,2%). In lieve diminuzione risulta anche il capitolo Servizi sanitari e spese per la salute per la flessione subita dalla voce Altri prodotti farmaceutici (-0,2%). All’interni della voce Medicinali, nel complesso stabile, si registra un leggero calo per i Farmaci di fascia A (-0,1%), mentre risultano stabili i farmaci di fascia C con obbligo di prescrizione.

Stabile anche ad agosto l’indice del capitolo Abbigliamento e Calzature, per il protrarsi del periodo dei saldi di fine stagione estiva. Il capitolo Mobili, articoli e servizi per la casa, pur non registrando alcuna variazione rispetto a luglio,mostra, tuttavia, al suo interno la crescita di Elettrodomestici (+0,1%), Strumenti e attrezzi per la casa (+0,2%), ed il calo di Cristalleria e vasellame (-0,1%) e Beni non durevoli per la casa (-0,3%).

In termini tendenziali (agosto 2008 su agosto 2007), Certificati (+52,1%), Trasporti aerei (+40,7%), Gas (+18,7%), Combustibili liquidi (+15,9%), Carburanti e lubrificanti (+15,0%), Energia elettrica (+13,3%), Trasporti marittimi (+12,3%), Altri servizi per l’abitazione (+10,0%), Istruzione secondaria (+9,3%), Latte, formaggi e uova (+9,0%), Dentisti (+8,4%), Stabilimenti balneari (+8,4%), Frutta (+7,4%), Pane e cereali (+6,9%), Servizi per la pulizia della casa (+6,9%), Oreficeria e orologeria (+6,9%), Pacchetti vacanze tutto compreso (+6,3%), Manutenzione e riparazione dei mezzi di trasporto (+6,2%) costituiscono le voci che hanno subito il maggior incremento percentuale.

Le voci di prodotto Apparecchiature e materiale telefonico (-19,1%), Apparecchi fotografici (-11,7%), Supporti per la registrazione di suoni e immagini (-10,9), Apparecchi per il trattamento delle informazioni (-8,1%), sono, al contrario, quelle col maggior decremento tendenziale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore