“Difesa e rimbalzi, le chiavi del successo”

Pillastrini loda l'impegno in retroguardia e si scusa con Martinoni per lo scarso utilizzo. Boscagin conquista 11 carambole. Tra gli ospiti male Bell e Calabria, si salva Terry

Cimberio Varese – Vanoli Soresina 65-49 (17-15, 33-20; 50-32)

 

Varese: Boscagin 6 (3-9, 0-3), Antonelli ne, Galanda 8 (2-4, 0-2), Genovese ne, Gergati 10 (2-2, 1-3), Martinoni 7 (3-4, 0-1), Cotani 10 (4-7, 0-4), Childress 14 (3-3, 2-9), Nikagbatse 2 (1-2, 0-3), Dickens 8 (3-6, 0-2). All. Pillastrini.
Soresina: Rossetti (0-1 da 3), Terry 25 (7-13, 2-4), Gigena 2 (1-3, 0-1), Mbemba (0-3, 0-1), Bell 5 (2-4, 0-6), Cusin 2 (0-3, 0-1), Basei ne, Calabria 6 (0-1, 2-5), Valenti 9 (4-7, 0-2), Bernardi ne. All. Cioppi.
Arbitri: Biggi, Di Modica, Castelluccio.
Note. Da 2: V 21-37, S 14-34. Da 3: V 3-27, S 4-21. Tl: V 14-14, S 9-11. Rimbalzi: V 44 (17 off., Boscagin 11), S 29 (9, Terry 8). Assist: V 11 (Cotani, Childress 3), S 13 (Mbemba 6). Perse: V 17, S 17. Recup.: V 17, S 18. Usc. 5 falli: Bell. Spett.: 4.287. Incasso: 35.487 euro.

===========================

DAGLI SPOGLIATOI – Stefano Pillastrini (foto Guariglia) prende l’evidenziatore fosforescente e traccia due grandi segni sotto le voci “difesa” e “rimbalzi” per spiegare la vittoria contro Soresina, formazione molto temuta dal tecnico varesino.
«Mi è piaciuta molto l’intensità messa in difesa e credo che questo sia il primo motivo del nostro successo di questa sera» esordisce l’allenatore della Cimberio «e inoltre sono molto contento di come ci siamo mossi a rimbalzo. Lì siamo stati bravi non solo sui palloni raccolti in tagliafuori ma anche su tutte quelle carambole in cui eravamo un po’ in ritardo e che invece siamo riusciti a catturare».
«Poi ripeto – prosegue il coach – la difesa è stata fondamentale. Dopo l’intervallo ho trovato un quintetto molto reattivo e per questo motivo ho tolto un po’ di spazio a Martinoni. Niccolò stava giocando bene ma ho preferito mantenere un assetto che stava dando buoni frutti. Poi, certo, non posso gioire per il nostro dato nel tiro da tre punti, 3 su 27, però questa sera la difesa ha compensato anche questo».
Il “Pilla” dopo i complimenti alza però subito la soglia dell’attenzione. «Forse le nove vittorie in dieci partite ci avevano fatto sentire la pancia un po’ piena, perdere un po’ di umiltà. Oggi invece ho visto un atteggiamento diverso: ecco, dobbiamo pensare che in questo modo la nostra squadra può davvero fare tanta strada, ma se l’intensità cala solo di qualche grammo possiamo perdere contro chiunque».

 

 

 

Chi appare scosso è invece il tecnico ospite Cioppi. «Non so cosa dire. Abbiamo lavorato bene in settimana per preparare questa partita e poi ci siamo completamente scollegati. Non me lo aspettavo proprio».

 

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Gennaio 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.