Il sindacato contro «la crociata di Brunetta»

La FLC Cgil di Varese interviene sulle norme che riguardano l'assenza per esami di prevenzione

La legge 133 del 2008 introduce norme sulla malattia dei pubblici dipendenti che prevedono come nei primi 10 giorni di ogni evento di malattia “siano tolti gli emolumenti del salario accessorio”.
Una norma confermata dalla circolare del ministero della Pubblica Istruzione, che la interpreta e specifica espressamente che “se l ‘assenza per effettuare visite specialistiche, cure o esami diagnostici è imputata a malattia si applica il nuovo regime ,sia per quanto concerne le modalità di certificazione sia per quanto riguarda la retribuzione”

«In questa restrizione il ministro ha voluto far rientrare anche le visite mediche e gli esami clinici effettuati per la prevenzione dei tumori, anche se si è inseriti in programmi di prevenzione, e le visite di controllo e gli esami clinici effettuati durante la gravidanza» spiegano i sindacalisti della FLC Cgil di Varese «Questa legge depotenzia la certezza che la migliore arma è la prevenzione, le campagne di sensibilizzazione nei confronti delle donne e degli uomini sulla necessità della prevenzione: le donne e gli uomini che lavorano nel pubblico impiego in gravidanza non potranno sottoporsi a visite periodiche preventive se non perdendo soldi e le donne del pubblico impiego in gravidanza non potranno tutelare sé stesse e il loro baimbino se non perdendo soldi». Per questo la segreteria FLC Cgil Varese chiede «Che il governo intervenga immediatamente ponendo riparo ad una scelta iniqua e gravemente lesiva della salute dei pubblici dipendenti, contraria ai diritti costituzionali di ogni singolo cittadino»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Marzo 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.