Merenda pasquale d’autore per i pazienti di pediatria

Gli allievi della scuola alberghiera dell'Agenzia formativa hanno visitato i bambini ricoverati al Del Ponte portando "dolci" regali

Una dolce merenda pasquale ha rallegrato il pomeriggio della pediatria dell’Ospedale Filippo del Ponte, con tanti palloncini colorati, fiori di carta e trucca-bimbi.
Gli allievi della Scuola Alberghiera dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese, accompagnati dai loro insegnanti e dai dirigenti scolastici, hanno regalato ai bambini ricoverati del quarto piano dell’ospedale cittadino una festicciola a tema pasquale, preparando appositamente per loco biscotti e dolcetti a forma di fiori, colombe e coniglietti.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra CTBO – Comitato Tutela Bambino in Ospedale e Agenzia Formativa per portare una ventata di primavera ai bambini ricoverati e alle loro famiglie a pochi giorni dalle festività pasquali, e nel contempo per sensibilizzare i ragazzi della scuola verso la malattia e la sofferenza dei più piccoli, come ha sottolineato Graziella Giacon, Presidente dell’Agenzia.

Alla merenda hanno preso parte i medici e gli infermieri del reparto, oltre alle volontarie del CTBO che ogni giorno cercano, attraverso il gioco, di far sorridere i bambini ricoverati prendendosi cura della “parte sana” di ognuno di loro.
Tutti i partecipanti sono rimasti entusiasti dalla bontà dei dolci preparati ma anche dalla capacità dimostrata nell’allestimento del buffet, curato in ogni minimo dettaglio: dalla tovaglia alle decorazioni della sala.
Per ricambiare questo gesto di grande generosità, i bambini dell’ospedale hanno regalato all’Agenzia Formativa degli allegri disegni e dei festoni di colombe bianche da appendere all’interno delle aule scolastiche.
Dopo l’apertura del buffet, gli studenti, accompagnati da Emanuela Crivellaro, Presidente del CTBO, si sono recati nelle singole camerette del reparto per offrire la merenda anche ai bambini costretti a rimanere a letto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 aprile 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore