Brucia il rosso di Ambrogio Pozzi

Al FG Interior Design in mostra le opere del designer varesino. Oggetti di design, sculture e quadri

Si chiama “Il mio rosso brucia” la mostra di Ambrogio Pozzi allo spazio FG Interior Design a Varese dal 20 novembre al 11 dicembre. Opere storiche e recenti di design, sculture e quadri del poliedrico artista. Nato a Varese, Ambrogio Pozzi si forma a contatto con la tradizione ceramica di Faenza, dove identifica la propria vocazione al design ceramico. Per l’azienda paterna, la Ceramica Franco Pozzi di Gallarate, ed in collaborazione con industrie straniere come Rosenthal e Thomas, progetta alcuni oggetti entrati nella storia del design internazionale.
Dalla serie di Contenitori per la XIIIa Triennale di Milano nel 1964 al servizio Compact, da Duo per Rosenthal a Cono per la Pierre Cardin, fino al servizio di bordo per Alitalia, disegnato con Joe Colombo nel 1970.
Pozzi ha progettato innovative collezioni anche in altri materiali: la plastica nei lavori assai significativi in collaborazione con Guzzini (es. la serie Pomona del 1976), il vetro nei lavori per la Vilca, la Cristalleria Colle, la Cristalleria Europa e per la Ritzenhoff. Ha disegnato anche oggetti in argento, acciaio, legno e orologi da polso.
La grafica, la pittura, la scultura e la fotografia completano la personalita e l’attività del designer.
Ha collaborato con Rosenthal,Thomas, Riedel, Flli.Guzzini, I Guzzini, Alitalia, Environnement Pierre Cardin, Norex, Cristalleria Vilca, Padova Argenti, Zojirushi, Toray, Luigi Bormioli, V.Nason, Cassetti, Sirrah, Cristalleria Colle, Ritzenhoff, Absolut Vodka, Junod, l’Oca Nera, Il Coccio, Ceramiche Rometti, Cristalleria Europa, Tognana Porcellane.
 
“IL MIO ROSSO BRUCIA” di Ambrogio Pozzi
FG Interior Design
via Amendola, 5 Masnago Varese
Inaugurazione Sabato 20 Novembre alle ore 18
dal 20 Novembre al 11 Dicembre
www.ambrogiopozzi.it
info 0332 821311

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore