La Cimberio va a Cremona, i tifosi preparano l’esodo

Aperte le iscrizioni per la trasferta "a prezzi popolari" di domenica 21. Squadra di nuovo al lavoro ma Kangur e Cotani restano in infermeria

Jobey Thomas cimberioLe quattro vittorie in cinque partite conquistate dalla Cimberio (nella foto Jobey Thomas) hanno decisamente eccitato i tifosi biancorossi che da tempo sognavano un avvio sprint di questo tipo. Ora i ragazzi di Recalcati sono attesi da una trasferta insidiosa a Cremona, su un campo che nelle ultime due stagioni ha portato solo risultati negativi, tra Campionato e Coppa Italia. I supporters però sono i primi a sperare in un’inversione di tendenza e si stanno organizzando per essere presenti in forze al PalaRadi; una trasferta che ha anche la "benedizione" della società che sosterrà parte dei costi di trasporto sotto il Torrazzo.
Anche per questo, partecipare alla trasferta con i pullman organizzati dalla Gioventù Biancorossa costerà soltanto 18 euro compreso il biglietto d’ingresso al palasport. Per prenotare un posto è sufficiente chiamare il numero 320/3627675; il primo torpedone è al completo ma i ragazzi della Curva Nord stanno già allestendo il secondo. 
Chi invece volesse viaggiare con mezzi propri può acquistare il solo tagliando sempre tramite la Gbr al costo di 17 euro; i biglietti saranno disponibili tra giovedì e venerdì (ne saranno distribuiti fino a 200) e per bloccarli si può utilizzare lo stesso numero telefonico delle prenotazioni.

KANGUR E COTANI AI BOX – La squadra ha intanto ricominciato ad allenarsi con una seduta al Campus stamattina (martedì) seguita dal lavoro pomeridiano al PalaWhirlpool. Per ora sono rimasti a riposo sia Cotani che ha una caviglia fuori posto sia Kangur che soffre di un’infiammazione al piede; entrambi gli infortuni hanno condizionato il loro impiego contro Brindisi domenica scorsa. I due giocatori rimarranno a riposo anche mercoledì (un solo allenamento, ore 11 a Masnago) ma si spera possano tornare sul parquet giovedì. Ha invece lavorato con i compagni Diego Fajardo, che continua a utilizzare una protezione per il costato colpito duro a Treviso e ancora dolorante. Lo spagnolo però riesce a sopportare il dolore ed è regolarmente agli ordini di coach Recalcati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore