MC-Carnaghi in Polonia, è la “prima” europea

Domani il debutto di Villa Cortese in Champions League all’Atlas Arena di Lodz. Assenti Cardullo e Kovacova, diretta su Sportitalia

La MC-Carnaghi Villa Cortese è già in Europa: ieri pomeriggio squadra e staff hanno raggiunto Lodz, dove vivranno stasera l’ennesimo momento storico di un’annata da ricordare. Alle 20.30 le cortesine, “scortate” anche da un gruppetto di tifosi, saranno in campo all’Atlas Arena per affrontare l’Organika Budowlani nel primo incontro della nuova edizione della Champions League, debutto ufficiale della società biancoblu in una gara internazionale. Una partita che sulla carta non dovrebbe rappresentare un grosso ostacolo per la MC-Carnaghi, dichiaratamente intenzionata a giocarsi il successo finale nella competizione; ma le insidie non mancano, e non solo sul piano emotivo. chiara negriniParadossalmente, infatti, malgrado i molti mesi interamente dedicati alla preparazione, Villa Cortese arriva all’appuntamento in emergenza: non convocate per la trasferta polacca Katarina Kovacova, reduce dall’operazione al ginocchio, e Paola Cardullo, a riposo dopo i Mondiali, mentre le statunitensi Lindsey Berg e Megan Hodge si sono aggregate al gruppo soltanto sabato scorso. Della rosa faranno parte anche le giovani Elena Perinelli e Marika Bianchini, prelevate dalla squadra di B1 (visto l’obbligo di mandare a referto 12 giocatrici).

Le altre incognite della gara riguardano i fattori esterni, primo fra tutti il pallone: in Europa si gioca infatti con il Mikasa al posto del Molten utilizzato in campionato. “Sarà la prima sfida – ha detto Marcello Abbondanza – il cambio di pallone crea sempre qualche problema sia fisico che tecnico”. “Ci siamo allenate molto con il Mikasa – ha ribadito anche Chiara Negrini (foto da www.volleycortese.com) – ma ovviamente restano due palloni molto differenti. Bisognerà gestire la situazione, ci sentiamo abbastanza pronte”. Difficoltà potrebbero arrivare anche dal palazzetto: l’Atlas Arena, che può contenere oltre 10.000 spettatori, è uno degli impianti più grandi (e scenografici) d’Europa. “Sicuramente ricevere non sarà facile – ha confermato il coach – in quel palazzetto e con quel pallone. Speriamo che Lanzini, al debutto assoluto in Europa, non faccia fatica; comunque le metteremo di fianco una Negrini di grande spessore”. Buoni segnali da Hodge nell’unico allenamento svolto prima della partenza: “Una giocatrice che deve crescere in ricezione e difesa – aveva detto Abbondanza – ma a muro e in attacco è già un punto fermo. Mi spiace non averla vista ai Mondiali, l’unica apprensione è legata al fatto che arrivi qui senza avere trovato il ritmo-partita: farà più fatica, così come Berg”. L’aspetto che desta meno preoccupazione è proprio la squadra avversaria, formazione esperta – 3 atlete sopra i 30 anni – ma a sua volta esordiente in Champions League, definita dal coach cortesino “la più debole delle polacche”. Nella rosa dell’Organika spiccano le brasiliane Michela Teixeira e Luana De Paula e l’americana Katie Olsovsky, con una stagione a Roma alle spalle, oltre alle due nazionali Kosek e Zaroslinska. Una buona notizia per i fan di Villa, intanto, viene dalla televisione: l’incontro, infatti, potrà essere seguito in diretta sul canale Sportitalia 2, via satellite o sulla piattaforma digitale terrestre. In alternativa è disponibile la diretta in streaming web sul sito www.laola1.tv.
La trasferta polacca ha tolto intanto alla MC-Carnaghi la possibilità di partecipare all’assemblea di Lega svoltasi ieri a Milano; nel corso della presentazione del campionato femminile, avvenuta in mattinata, è stata confermata la partnership con RaiSport che prevede l’anticipo di una partita per giornata al sabato sera (il primo sarà Pesaro-Pavia), mentre gli altri media partner saranno Eurosport (solo all’estero), Virgin Radio e Sportube.tv. Tra le premiate per la scorsa stagione anche Tai Aguero (miglior realizzatrice) e Sara Anzanello (miglior muro), che riceveranno i riconoscimenti al rientro in Italia. Si attendono invece news sull’assegnazione della sede per la Supercoppa italiana del 22 dicembre, con Castellanza tra le candidate, e l’eventuale trasferimento a Roma della sede della Lega.
 
Organika Budowlani Lodz-MC-Carnaghi Villa Cortese
Lodz: 2 Ciesielska (L), 3 Kosek, 4 Bryda, 5 Teixeira, 6 Szymańska, 7 Shelukhina, 8 Wojcik, 9 Wojcieska, 10 Mirek, 13 Olsovsky, 14 De Paula, 18 Zaroślińska. All. Popik.
Villa C.: 1 Anzanello, 2 Gioria, 3 Perinelli, 4 Berg, 5 Lanzini (L), 7 Negrini, 8 Cruz, 11 Hodge, 12 Aguero, 13 Calloni, 14 Bosetti, 15 Bianchini. All. Abbondanza.
Arbitri: Alksnis (Lettonia) e Zenovich (Russia).
Pool D: Lodz-Villa Cortese ore 20.30; VK Modranska Prostejov-RC Cannes giovedì 25/11 ore 18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore