Ore d’angoscia, tutto il paese aspetta Luciano

Vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri e soccorritori del 118 cercano da due giorni un uomo di 85 anni. Ora si stanno dragando anche le paludi della zona

Sono ancora ore d’angoscia, quelle che si vivono a Sumirago, il paese dove abita Luciano Pistoletti, l’uomo scomparso nel nulla da due giorni. Imponente la macchina delle ricerche messa in campo anche oggi, con decine di operatori di Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Carabinieri, 118. A causa del maltempo e della visibilità nulla le operazioni sono state sospese durante la notte di sabato, ma domenica mattina sono riprese ancora una volta: dopo aver battuto tutte le strade intorno al paese e alle numerose frazioni, si stanno battendo i boschi e anche le aree paludose, con l’intervento delle squadre fluviali dei Vigili del Fuoco, appositamente attrezzate. Proprio uno specchio d’acqua poco profonda era stato fatale esattamente un anno fa ad Antonio Tagliaro, che vi era caduto accidentalmente, dopo essersi perso nei boschi della zona di Centenate. 
Le ricerche continuano e rimane acceso un lume di speranza, anche tra gli abitanti del paese che si sono stretti intorno alla sua famiglia. Antonio, nonostante l’età, è un uomo in buona salute, potrebbe anche essersi allontanato verso un’altra zona.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore