Concerto dell’epifania alla Chiesa di San Giulio

Mercoledì 5 gennaio alle 21 nella chiesa di San Giulio si esibirà il Collegium Musicum Johann Sebastian Bach e l'Orchestra Goldberg dell'Accademia Amadeus

L’Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza e la Parrocchia di San Giulio invitano la cittadinanza al concerto dell’Epifania, l’ormai tradizionale appuntamento di inizio d’anno con la musica classica. Mercoledì 5 gennaio alle 21 nella chiesa di San Giulio si esibirà il Collegium Musicum Johann Sebastian Bach e l’Orchestra Goldberg dell’Accademia Amadeus. La serata vedrà protagonisti in un suggestivo repertorio di musica barocca la soprano Viviana Gaudio, la mezzosoprano Marta Fumagalli e Giacomo Macchi all’organo per la direzione del m° Marco Raimondi. L’ingresso è libero.
Marco Raimondi si è formato musicalmente a Milano, in pianoforte con R.Fontanella ed in organo nella classe di F.Castelli. Ha proseguito gli studi in musica corale e direzione di coro presso il Pontificio Istituto Superiore di Musica Sacra della Santa Sede dove si è laureato conseguendo il Magistero con una tesi sull’evoluzione della direzione d’orchestra dalle origini all’età contemporanea. Ha studiato direzione d’orchestra a Perugia sotto la guida di F.Dorsi per poi perfezionarsi a Berlino con O.W.Muller. Ha partecipato a numerosi masterclass internazionali, in composizione con L.Molfino, interpretazione con G.Acciai, vocalità con M.L.Sanchez. Ha completato la sua formazione laureandosi in ingegneria a Milano ed ottenendo un master internazionale a Stoccolma e Pechino. Ha collaborato con diverse formazioni tra cui i Philharmonisches Kammerorchester Berlin, la Vorpommern Symphony Orchestra, l’Orchestra dell’Accademia Musicale Umbra, l’Orchestra Goldberg, il Collegium Musicum Johann Sebastian Bach ed il Coro ed Orchestra Sinfonica Amadeus. Fondatore con il fratello Enrico dell’Associazione Musicale Amadeus, svolge attività didattica a livello accademico.
Viviana Gaudio, soprano lirico, si è formata artisticamente al Teatro alla Scala, dove ha cantato nel Coro di Voci Bianche. In questa veste ha partecipato a tutte le produzioni scaligere dal 1984 al 1990 sotto la guida di direttori quali Claudio Abbado, Riccardo Muti, Lorin Maazel, Zubin Metha. Ha studiato canto lirico con Adelisa Tabiadon e Silvana Manga; dopo il diploma al Conservatorio di Trento, ha frequentato vari corsi di perfezionamento, soprattutto nei campi della musica cameristica e sacra con il maestro Maurizio Carnelli. Ha cantato, in veste di solista in teatri italiani (Milano, Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova) ed esteri (Montreaux) Ha frequentato master di canto barocco e rivestito il ruolo di solista nella "Theresienmesse" la Missa in Angustiis di Haydn, il "Gloria" di Vivaldi, lo "Stabat Mater" di G. B. Pergolesi. Insegna canto lirico presso la scuola musicale Cluster di Milano e nella Civica Scuola di Musica di Cesano Boscone e di vocalità presso il coro dell’università Bicocca di Milano e presso il coro della Basilica di S. Marco, Milano.
Marta Fumagalli, mezzosoprano, si è avvicinata alla musica fin dalla tenera età, coltivando per anni lo studio del pianoforte. Ha conseguito brillantemente il Diploma di Canto presso il Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Como, sotto la guida di Cristina Rubin. Per perfezionare tecnica e repertorio barocchi con il controtenore Roberto Balconi. Nel 2008 si è ben classificata al Concorso Internazionale di Musica Sacra di Roma. Nel 2009, è risultata finalista alla VI edizione del Concorso Internazionale di canto barocco "F. Provenzale" di Napoli. Intensa è la sua esperienza esecutiva in qualità di contralto solista tra cui: il Salmo 51 e l’Oratorio di Natale di J.S.Bach, la Missa S.ti Aloysii e la Missa sub titulo S.ti Leopoldi di J.M. Haydn, il Requiem di W. A. Mozart, lo Stabat Mater di G.B. Pergolesi, il Dettingen Te Deum di G.F. Handel, la Missa in Angustiis di F.J.Haydn. Ha recentemente partecipato al "Barockfestival" di St. Poelten (Vienna) ed al Festival "Clasicos en Alcalà" di Alcalà de Henares (Madrid).
Giacomo Macchi, nato a Gallarate nel febbraio 1969, ha iniziato lo studio del pianoforte presso l’Istituto Musicale Pareggiato G.Puccini di Gallarate con Giuseppina Li Bassi. Ha intrapreso gli studi organistici presso la "scuola per organisti e animatori liturgici" dell Associazione Organistica del Gallaratese diretta dal M° Giancarlo Parodi avendo come insegnante Stefano Chinca. Si è diplomato in Organo e composizione organistica nel 2010 presso il Conservatorio G.Cantelli di Novara dove è stato allievo del M° Giancarlo Bardelli. Ha partecipato a Masterclass con Andrea Macinanti, Pier Damiano Peretti, e, con Javer Artigass, sulla musica spagnola. Ha frequentato un seminario sui corali bachiani di Lipsia con Michael Radulesku. Organista del gruppo corale "S.Macario" presso la propria Parrocchia di appartenenza.
Il Collegium Musicum "Johann Sebastian Bach" trae origine dalla tradizione barocca europea e si propone la valorizzazione e l’esecuzione di un repertorio sei-settecentesco di natura prevalentemente sacra. Diretto da Marco Raimondi, raggruppa solisti ed elementi di spicco della coralità specializzata in tale genere di repertorio, caratterizzati da un profondo bagaglio di professionalità ed esperienza sviluppate con artisti affermati e di spicco del panorama corale italiano. L’organico contenuto e l’alto potenziale individuale vogliono appunto ricalcare le caratteristiche delle cappelle musicali e delle compagnie corali di corte del seicento europeo.
L’Orchestra "Goldberg", ispirata al grande Kantor di Weimar, è una formazione costituita con l’intento di approfondire il repertorio strumentale europee tra il periodo barocco e classico. Caratterizzata da un organico ricalcate la prassi esecutiva delle formazioni orchestrali delle cappelle e delle corti europee del sei-settecento, annovera al proprio interno esclusivamente professionisti di grande talento ed esperienza consolidata nelle più importanti orchestre italiane. Dalla sua pur recente costituzione presenta comunque un’importante e pregevole bagaglio concertistico, caratterizzato dall’esecuzione di concerti grossi, concerti per solo e orchestra, suites e sinfonie.

Programma:
JOHANN SEBASTIAN BACH
Concerto BWV 593 su tema del Concerto per 2 violini e orchestra in La minore RV 522 di A.Vivaldi
GEORGE FRIEDRICH HÄNDEL
Pastorale (Pifa) dal Messiah HWV 56
FRANCESCO ONOFRIO MANFREDINI
Pastorale dal Concerto di Natale Op.3
ARCANGELO CORELLI
Concerto Grosso Op.VI n.8
JOHANN SEBASTIAN BACH
Corale BWV 659 "Num komm, der Heiden Heiland"
ANTONIO VIVALDI
Gloria RV 589

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Dicembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.