“Investiamo nei giovani perchè portino Luvinate nel cuore”

Il neo eletto sindaco Boriani parla del "cantiere giovani" e dell'importanza di credere nelle radici e nei valori di una collettività

Alessandro Boriani, sindaco di LuvinateUn sindaco poco più che trentenne. Un assessore ancora ventenne. Un sesto della popolazione tra i 15 e i 25 anni. Queste sono le ragioni di un assessorato alla Politiche giovanili fortemente voluto dal neo eletto sindaco Alessandro Boriani che sul "cantiere dei giovani" ha investito energie e progetti che ora attendono solo di essere concretizzati: « Una parte del bilancio verrà destinata a iniziative che chiedono i giovani, perchè possano godere a casa loro di manifestazioni o iniziative che li pongano al centro». Boriani stima una cifra di circa 5000 euro per far decollare idee che emergeranno da un’assemble a cui verranno invitati tutti i ragazzi luvinatesi dai 15 ai 25 anni: « Il Luvonrock, per esempio, è stata un’idea nata da ragazzi di Luvinate che hanno voluto fare qualcosa nel loro comune, qualcosa, però, che travalicasse i confini e coinvolgesse i loro coetanei, i loro amici. Così vedo il futuro di questo cantiere: eventi che permettano ai nostri giovani di tenere vivo il legame con il proprio comune, anche se la loro vita si proietta verso altri luoghi, altre mete».

Ed è proprio il legame forte con le proprie origini a guidare la politica di Alessandro Boriani: « Mi hanno sempre insegnato il valore delle proprie radici e tradizioni. Ecco perchè, pur lavorando a Milano, io rimango molto legato a Luvinate, ai suoi profumi, ai suoi colori e paesaggi. Ecco perchè ho deciso di impegnarmi per difendere queste ricchezze».

Così, è stata nominata una commissione che vigilerà sull’armoniosa applicazione del PGT mentre si sono chiusi i termini del concorso di idee per ridisegnare il cuore del comune: « Ora una commissione tecnica, eletta in base agli stretti criteri legislativi, vaglierà le proposte per arrivare a una proposta che spero sarà disponibile dopo l’estate».

Punto fermo della politica delle Tre Torri sarà anche il sostegno alla scuola: « Non faremo mancare il nostro contributo perchè è qui che si costruisce una comunità, qui si stringono quei legami che formano la collettività. Noi saremo sempre al fianco della scuola per venire aiutare le famiglie anche nei momenti difficili».

Tanto enusiasmo, dunque, per un compito che, visti i tempi, non si annuncia in discesa: « Il panorama amministrativo sta cambiando, soprattutto per quel che riguarda i piccoli comuni. Siamo chiamati a stringere rapporti, alleanze e consorzi per contenere i costi. Non so bene quale futuro attende le nostre piccole realtà. So che il mantenimento di un’identità è importante per la collettività. Quindi proseguiamo, affidandoci ai nostri valori e alle tradizioni».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Giugno 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.