Il programma del teatro Sociale

L'opera lirica, la commedia, il balletto e il concerto. Anche quest'anno la stagione teatrale della sala di piazza Plebiscito non si fa mancare nulla

Vecchie favole che vengono da Paesi lontani, storie del nostro passato recente, ironiche rivisitazioni dei vizi e delle virtù che, da sempre, caratterizzano l’uomo, racconti di fantasia che fanno ritornare, magicamente, fanciulli: è un programma in bilico tra finzione e realtà, tra sogno e riflessione quello che il teatro Sociale di Busto Arsizio propone con la sua nuova stagione. Dall’opera lirica al balletto, dal concerto alla favola per bambini (ma anche per adulti), dalla prosa al teatro-documento: è ancora una volta, secondo una tradizione ormai consolidata da qualche anno, un percorso tra generi scenici differenti a caratterizzare la programmazione serale della sala di piazza Plebiscito.

Cinque produzioni interne e quattro spettacoli ospiti, per un totale di nove appuntamenti e dieci
repliche, che si snoderanno nell’arco di otto mesi (da ottobre 2012 a maggio 2013), compongono il
cartellone della nuova stagione, intitolata «Un teatro tutto per voi», a indicare che le scelte di pianificazione del calendario sono state fatte seguendo i gusti e le indicazioni del pubblico.
Sono così molti gli artisti ospiti nel passato recente che, accolti con entusiasmo dagli spettatori, ritorneranno a calcare le assi del palcoscenico di piazza Plebiscito. Mutuando un’espressione usata e abusata nel mondo dello sport, il teatro Sociale di Busto Arsizio può, dunque, dichiarare anche per quest’anno: «squadra vincente, non si cambia». Dopo aver incantato il pubblico con le atmosfere fatate de «Il lago dei cigni», il «Balletto russo» di Anna Ivanova, già solista al teatro Bolshoi di Mosca, sarà, per esempio, in scena con un classico delle feste di fine anno: «Lo Schiacchianoci» (sabato 22 dicembre 2012, ore 18 e ore 21), per le musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij e con le coreografie di Marius Petipa, «uno dei più bei doni della danza, -ha scritto George Balanchine- non soltanto per i bambini, ma per chiunque ami l’elemento magico del teatro». Ritornerà sul palcoscenico più vecchio di Busto Arsizio, dopo la partecipazione alla festa per i centoventi anni dalla fondazione della sala, anche Angelo Pinciroli, prima tromba e solista nell’orchestra della Fondazione «Arena di Verona», con il concerto «Angelo Pinciroli & Friends» (lunedì 6 maggio 2013, ore 21): una serata all’insegna della buona musica e dell’amicizia artistica. Sarà ancora ospite, per il quarto anno consecutivo, il Teatro dell’Opera di Milano, «prima compagnia itinerante di produzione di allestimenti completi di opera lirica in Italia», che ha tra i propri obiettivi la rilettura in chiave moderna dei grandi titoli del repertorio e il «decentramento della cultura lirica» in realtà provinciali. Due gli spettacoli proposti in inedite e originali riletture sceniche, entrambe firmate da Mario Riccardo Migliara.

«Pagliacci» di Ruggero Leoncavallo (giovedì 21 febbraio 2013, ore 21), tra i manifesti del teatro musicale verista, verrà trasportato all’interno di uno studio televisivo e racconterà il triangolo d’amore e di sangue tra il saltimbanco Tonio, sua moglie Nedda e il contadino Silvio come una performance in bilico tra varietà e realityshow. «L’illusione del cinema» è il sottotitolo scelto per la rivisitazione di quest’«opera possente, di una rara intensità espressiva, degna di occupare un posto d’onore tra i grandi capolavori dell’arte lirica», secondo la felice espressione del direttore e compositore René Leibowitz.
Sarà, poi, la volta di «Turandot» (giovedì 18 aprile 2013, ore 21), la storia dell’algida e sanguinaria
principessa orientale, «bianca al pari della giada, fredda come quella spada», con la quale Giacomo Puccini salutò, per sempre, il mondo del melodramma. L’allestimento del Teatro dell’Opera di Milano, intitolato «I colori delle favole», si avvarrà della collaborazione dell’Istituto italiano del colore e rileggerà il noto capolavoro del compositore lucchese, del quale rimane punta sublime la conosciuta romanza «Nessun dorma», attraverso un suggestivo e scenografico gioco di luci e cromie.

Un affascinante viaggio in musica e a passo di danza, sulle ali della fantasia e del sogno, attende,
dunque, il pubblico del teatro Sociale di Busto Arsizio, ma non mancheranno, come è ormai tradizione
nella filosofia programmatica della sala di piazza Plebiscito e di «Educarte», l’associazione che si
occupa delle produzioni interne, appuntamenti per riflettere su pagine significative della nostra storia
passata e recente, ma anche sull’uomo di ieri e oggi, sui suoi vizi e sulle sue virtù. E’ possibile praticare la bontà e seguire, tenacemente, il senso del dovere quando tutto intorno a noi parla il linguaggio dell’odio, della sopraffazione e della diseguaglianza? Ci domanda, per esempio, Bertolt Brecht con il suo dramma in versi e in prosa «Il cerchio di gesso del Caucaso» (martedì 23 ottobre 2012, ore 21),
una bella e antica leggenda cinese del XIII secolo, che ‘parla’ di amore, guerra, giustizia, potere e sentimento materno. Punta, invece, i riflettori sulla civetteria femminile la commedia «La locandiera» di Carlo Goldoni (giovedì 29 novembre 2012, ore 21), piacevole e ben congeniato affresco di una donna divertita dal gioco della seduzione e, nello stesso tempo, pratica e calcolatrice nella gestione del suo lavoro, una sorta di femminista ante litteram, che piacque anche a Luchino Visconti e Giorgio Strehler.
Non mancheranno, poi, due appuntamenti ormai consueti nella programmazione della sala di piazza
Plebiscito: quello per la Giornata della memoria, con la rilettura scenica del libro «Se questo è un uomo» di Primo Levi (lunedì 28 gennaio 2013, ore 21), e quello con la produzione di Luigi Pirandello, del quale verranno proposti due atti unici, «La giara» e «La patente» (giovedì 21 marzo 2013, ore 21), l’uno affresco, di gusto campestre e giocoso, della civiltà contadina siciliana di inizio Novecento, l’altro ritratto di uno dei più originali e grotteschi atti di ribellione di un personaggio pirandelliano contro le ingiustizie della società.

Le produzioni di «Educarte» prevedono, infine, la rappresentazione dello spettacolo «Le avventure di
Alice nel paese delle meraviglie» (giovedì 11 aprile 2013, ore 20.30), riduzione scenica dell’omonimo
racconto di Lewis Carroll, che porterà il pubblico in una terra colma di mistero e meraviglia, dove
l’immaginazione e il paradosso regnano sovrani e dove si possono incontrare, per la gioia dei più piccoli o di chi è rimasto bambino nel cuore, un Coniglio bianco con panciotto e orologio da taschino, un grande Bruco azzurro che fuma il narghilè, un’irosa Duchessa che culla un maialino, un Cappellaio tutto matto e una Regina di cuori, con la mania di ordinare la decapitazione dei suoi sudditi. Magia delle favole e del palcoscenico! Un pizzico di danza, una manciata di musica e di opera lirica, un pugno di appuntamenti per riflettere e una spolverata di divertimento: ecco, dunque, la ricetta del teatro Sociale di Busto Arsizio per la nuova stagione.

IL CARTELLONE

martedì 23 ottobre 2012 – ore 21.00
IL CERCHIO DI GESSO DEL CAUCASO
di Bertolt Brecht
musiche di Paul Dessau e Daniele Biscari
regia di Delia Cajelli
direzione musicale di Daniele Biscari
con gli allievi del corso «Chi è di scena? Il pubblico»
e con la partecipazione degli allievi del corso «Attori in erba» e dei musicisti Giovanni Arnò (contrabbasso), Florian Banda (violino), Daniele Biscari (pianoforte e chitarra), Gianfranco Grandolfi (percussioni), Bruno Piazza (sassofoni) 
produzione: associazione culturale «Educarte» – teatro Sociale di Busto Arsizio
spettacolo di prosa

giovedì 29 novembre 2012 – ore 21.00
LA LOCANDIERA
di Carlo Goldoni
regia di Delia Cajelli
con gli attori del teatro Sociale
produzione: associazione culturale «Educarte» – teatro Sociale di Busto Arsizio
spettacolo di prosa
Ingresso: intero € 16,00, ridotto* € 12,00

sabato 22 dicembre 2012 – ore 18.00 e ore 21.00 (2 turni)
LO SCHIACCIANOCI
dal racconto «Schiaccianoci e il re dei topi» di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann
musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij; coreografie di Marius Petipa
con il «Balletto russo» di Anna Ivanova
ballerini solisti: Anna Ivanova e Aleksander Alikin
balletto
Ingresso: poltronissima (dalla fila A alla fila H) € 40,00; poltrona (dalla fila I alla fila O) € 33,00; galleria €26,00, ridotto € 22,00 

lunedì 28 gennaio 2013 – ore 21.00
SE QUESTO È UN UOMO
(Giornata della memoria 2013)
dall’omonimo romanzo di Primo Levi
riduzione scenica e regia di Delia Cajelli
con gli attori del teatro Sociale e con gli allievi del progetto «Officina della creatività» (corsi «Attori in erba» e «Chi è di scena? Il pubblico»)
produzione: associazione culturale «Educarte» – teatro Sociale di Busto Arsizio
spettacolo di prosa
Ingresso: libero e gratuito

giovedì 21 febbraio 2013 – ore 21.00
PAGLIACCI (L’illusione del cinema)
dramma in un prologo e due atti ispirato a una storia vera
libretto e musica di Ruggero Leoncavallo
regia di Mario Riccardo Migliara
con il Teatro dell’Opera di Milano
opera lirica completa
Ingresso: intero € 32,00, ridotto* € 25,00; abbonamento «Ma che musica, maestro!» (due opere liriche, «Pagliacci» di Ruggero Leoncavallo e «Turandot» di Giacomo Puccini, e il concerto «Angelo Pinciroli & Friends») € 50,00

giovedì 21 marzo 2013 – ore 21.00
LA PATENTE e LA GIARA
due atti unici di Luigi Pirandello
regia di Delia Cajelli
con gli attori del teatro Sociale
produzione: associazione culturale «Educarte»-teatro Sociale di Busto Arsizio
spettacolo di prosa
Ingresso: intero € 16,00, ridotto* € 12,00

giovedì 11 aprile 2013 – ore 20.30
LE AVVENTURE DI ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE
dall’omonimo romanzo di Lewis Carroll
regia di Delia Cajelli
con gli allievi del corso «Attori in erba»
produzione: associazione culturale «Educarte»-teatro Sociale di Busto Arsizio
favola per bambini
Ingresso: posto unico € 5,00

giovedì 18 aprile 2013 – ore 21.00
TURANDOT (I colori delle favole)
dramma lirico in tre atti e cinque quadri
dalla favola teatrale «Turandotte» di Carlo Gozzi
musica di Giacomo Puccini
libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni
con il Teatro dell’Opera di Milano
opera lirica completa
Ingresso: intero € 32,00, ridotto* € 25,00; abbonamento «Ma che musica, maestro!» (due opere liriche, «Pagliacci» di Ruggero Leoncavallo e «Turandot» di Giacomo Puccini, e il concerto «Angelo Pinciroli & Friends») € 50,00

lunedì 6 maggio 2013 – ore 21.00
ANGELO PINCIROLI & FRIENDS
con Angelo Pinciroli, prima tromba e tromba solista della Fondazione Arena di Verona
e con la partecipazione di artisti ospiti
concerto

INFORMAZIONI
Informazioni al pubblico: Teatro Sociale, piazza Plebiscito 8, 21052 Busto Arsizio (Varese), tel.
0331.679000, fax. 0331 637289, info@teatrosociale.it, www.teatrosociale.it
Official Website: www.teatrosociale.it;
Facebook: www.facebook.com/pages/Busto-Arsizio-Italy/Teatro-Sociale-di-Busto-Arsizio/120959544605486www.facebook.com/teatrosociale.bustoarsizio;
Twitter: @Teatro_Sociale

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.