Il volo di Busto ricomincia da Urbino

La Unendo Yamamay ritrova la vittoria anche in campionato imponendosi per 3-1 sul campo della Chateau d’Ax. Immensa Bauer, ricezione sempre più solida e le farfalle tornano al secondo posto

Per passare dallo sconforto alla festa basta davvero poco: lo sa bene la Unendo Yamamay, che nel giro di pochi giorni ritrova il sorriso in Europa e anche in Italia. Il 3-1 sul campo di Urbino vale di nuovo il secondo posto in classifica, a due passi dalla capolista Piacenza: mica male per una squadra data in crisi nera. Il successo nelle Marche è netto, malgrado il secondo set gettato al vento, e dà segnali confortanti per il futuro: Arrighetti finalmente servita con continuità, Bauer superstar con 20 punti, Kozuch almeno in parte ritrovata (15 punti con il 32%, si può comunque fare di più). Tutto inizia però da un’ottima ricezione, con Leonardi e Marcon sopra le righe, che si aggiunge alla solita difesa di primo livello. Non c’è da esaltarsi, ovviamente: lo dice Carlo Parisi (“Dobbiamo capitalizzare il più possibile i nostri sforzi, ora possiamo vincere solo così, soffrendo e lottando”) e lo ribadisce Maggi Kozuch, per la quale “ci serve pazienza, anche oggi avremmo potuto averne di più nel secondo”. La strada, però, è quella buona.

LA PARTITA – Parisi conferma il sestetto titolare di Mulhouse con la diagonale Lloyd-Kozuch e Faucette, ex di turno, in banda. Formazione tipo anche per Urbino. L’avvio di gara è decisamente da incorniciare per le bustocche: subito tre punti di Bauer, compreso un ace, e pallonetto vincente di Kozuch per l’1-6. Arrighetti fissa il punteggio sul 3-8, Maggi colpisce due volte di fila per il 4-11 e Faucette dà una serie di dispiaceri ai suoi vecchi tifosi (9-15 e 10-16). Qualche segnale d’allarme arriva quando Petrauskaite e Dugandzic riavvicinano la Chateau d’Ax fino al 14-17, ma è ancora Bauer a togliere le castagne dal fuoco per il 15-20 e a chiudere il set con un nuovo ace.

La francese, davvero stratosferica oggi, trova il terzo servizio vincente in apertura di secondo parziale: 0-2. Si tratta però di un fuoco di paglia perché, dopo il time out tecnico a 6-8, Urbino raggiunge e sorpassa le rivali sul 12-10 con Dugandzic. Busto sbaglia troppo, Parisi inserisce Caracuta per Lloyd sul 16-11 e Kozuch accorcia le distanze sul 18-16; Van Hecke però tiene avanti le marchigiane e firma il controbreak di 4-0 che di fatto chiude ogni discorso, prima del muro del 25-18 di Petrauskaite.
È il momento più difficile per la Unendo Yamamay, che però reagisce alla grande: Bauer e Faucette siglano subito l’1-5, poi Arrighetti e Faucette (ace) stoppano il tentativo di rimonta di Urbino per il 5-10. Partenio, entrata al posto di Negrini, tenta di cambiare le cose mettendo a segno tre punti di fila per il 9-13, ma Faucette non perdona e il 10-16 è ancora suo. Un errore di Petrauskaite dà il massimo vantaggio alle bustocche (11-18), che allungano ancora per il 12-20 con la solita Arrighetti e chiudono, manco a dirlo, con Bauer per il 18-25.

Il quarto set è quello più combattuto, almeno in avvio: Negrini affonda in attacco e a muro per il 9-7, Busto deve inseguire ma trova il pari già sul 10-10 con l’errore di Van Hecke, e torna in vantaggio 11-13 grazie a un muro di Faucette. Arrighetti sale in cattedra a metà set, colpisce tre volte in attacco e in battuta e firma il 14-17. Le urbinati non mollano (16-18) ma Faucette gioca sul muro avversario per il 16-20. La parola fine alla partita la mette sempre Juliann, con una doppietta per il 18-23; Lloyd si procura 4 match point e l’ultimo punto è di Kozuch.

Chateau d’ax Urbino-Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-3 (17-25, 25-18, 18-25, 21-25)
Urbino: Giombetti (L) ne, Negrini 6, Dugandzic 7, Sykora ne, Van Hecke 17, Petrauskaite 17, Vallese (L), Santini ne, Partenio 5, Gentili ne, Dall’Igna 1, Angelelli, Leggs 9. All. Guidetti.
Busto A.: Faucette 18, Lloyd 3, Brinker, Leonardi (L), Marcon 2, Bauer 20, Kozuch 15, Lombardo ne, Arrighetti 12, Caracuta, Pisani ne, Bisconti. All. Parisi.
Arbitri: Maurizio Cardaci e Giuliano Venturi.
Note: Spettatori 1600. Urbino: battute vincenti 1, battute sbagliate 8, attacco 31%, ricezione 68%-50%, muri 11, errori 23. Busto: battute vincenti 4, battute sbagliate 4, attacco 37%, ricezione 82%-64%, muri 10, errori 19.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.