La Pro Patria a Rimini vuole divertirsi

I tigrotti, neve permettendo, scenderanno in campo al "Romeo Neri" alle 14,30 di domenica 20 per la terza giornata di ritorno. Firicano ritrova Bonfanti, Polverini e Calzi, ma perde Cozzolino

Terza giornata di ritorno del campionato di Seconda Divisione di Lega Pro e terza gara impegnativa per la Pro Patria, che scenderà in campo domenica 20 gennaio alle 14,30 allo stadio “Romeo Neri” di Rimini, per affrontare, dopo Savona e Alessandria, una squadra di tutto rispetto, nonostante la situazione di classifica.
 
FIRICANO NE RECUPERA TRE – Mister Aldo Firicano recupera dalla squalifica i tre assenti illustri della partita contro l’Alessandria: i difensori Bonfanti e Polverini e il centrocampista Calzi. Tre pedine fondamentali dello scacchiere biancoblu, che torneranno in campo già domenica con la maglia da titolare, mentre chi dovrà assistere la gara da fuori sarà Giuseppe Cozzolino; il bomber tigrotto è stato espulso nell’ultima gara e deve osservare una giornata di stop sancita dal giudice. Pro quindi in campo con il classico 4-3-1-2 con Sala in porta, difesa, da destra a sinistra, con Bonfanti, Nossa, Polverini e Pantano. A centrocampo il mediano sarà Calzi, Bruccini e Viviani saranno le mezzali con Vignali pronto al subentro a partita in corso. Attacco senza il “Cozzo”, ma che potrà contare su Giannone e sulla sua voglia di rivincita dopo la panchina contro l’Alessandria. Il fantasista agirà alle spalle di Serafini (nella foto impegnato nella gara di andata) e Falomi.
 
SITUAZIONE COMPLICATA IN RIVIERA – Il Rimini era partito come una delle pretendenti alla promozione, dopo la campagna acquisti di livello e una piazza calda pronta a sostenere la squadra come ai tempi della serie B. Le cose però non sono andate come sperato: i giocatori biancorossi hanno fin qui deluso, la squadra è terzultima in classifica con appena 15 punti messi in tasca e, a peggiorare la situazione, la dirigenza sta trattando la cessione della società senza farne mistero. Nell’ultima giornata di campionato i romagnoli hanno perso 2-1 in casa del Monza, andando per primi in vantaggio, facendosi rimontare e subendo il gol del sorpasso nel recupero della ripresa. L’uomo più pericoloso del Rimini è senza dubbio Riccardo Taddei (nella foto con capitan Serafini), che fu un obiettivo anche della Pro Patria in sede di mercato. Fino ad ora non è riuscito a caricarsi la squadra sulla spalle e portarla in alto, ma le qualità del fantasista sono indubbie e i difensori tigrotti dovranno portare particolare attenzione alla velocità dell’ex Fiorentina.
 
PERICOLO NEVE – In settimana sul terreno di gioco del “Romeo Neri” è scesa una lieve coltre di neve che ha ricoperto il manto erboso. Tra sabato e domenica in Riviera è prevista pioggia, che dovrebbe riuscire a mandare via la neve rimasta sul rettangolo di gioco, facendo così svolgere regolarmente la gara. Se invece così non fosse ci sarebbe il serio rischio di rinvio; il secondo per la Pro Patria, che deve ancora recuperare la gara contro il Monza.
 
Rimini – Pro Patria (probabili formazioni):
Rimini (4-2-3-1): Scotti, Palazzi, A. Brighi, Rosini, Vittori; Maita (Onescu), M. Brighi; Spighi, Taddei, Baldazzi; Maio (Zanigni). All.: D’Angelo
Pro Patria (4-3-1-2): Sala; Bonfanti, Nossa, Polverini, Pantano; Bruccini, Calzi, Viviani; Giannone; Serafini, Cozzolino. All.: Firicano.
Arbitro: sig. Barone di Firenze (Servilio e Cipolloni).
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.