Pd, cinque circoli (più due) sostengono Migliarino

I democratici di Gorla Maggiore, Gorla Minore, Cislago, Marnate e Gerenzano sostengono la candidatura del primo cittadino di Gorla Minore alla carica di consigliere regionale: "Chiediamo al direttivo provinciale di esprimersi"

I circoli del Pd di Gorla Minore, Gorla Maggiore, Marnate, Cislago e Gerenzano (con l’appoggio ulteriore dei circoli di Olgiate Olona e Castellanza) lanciano un appello alla segreteria provinciale del partito in vista della scelta dei candidati consiglieri alle elezioni regionali e propongono il sindaco di Gorla Minore Giuseppe Migliarino. Sarebbe meglio dire che lo ripropongono in quanto già nella riunione dei circoli del Pd che si è svolta a Saronno lo scorso 18 dicembre la sua candidatura da parte dei suddetti circoli era già stata avanzata in maniera chiara: «Da alcune dichiarazioni alla stampa questa candidatura sembra essere stata completamente ignorata mentre si fa cenna ad un’unico candidato (il segretario saronnese del Pd Nicola Gilardoni, ndr) – spiegano i segretari dei circoli che sostengono Migliarino – quindi noi lo ribadiamo con forza e poniamo la questione alla direzione provinciale perchè la tenga in debita considerazione». 

Gli esponenti democratici del Medio Olona e di alcuni comuni del saronnese si sono, dunque, riuniti nell’ufficio del sindaco di Gorla Minore per sottoporre ai media la questione: «Crediamo fortemente nella candidatura di Migliarino – fanno sapere attraverso un documento firmato da tutti – per la sua assoluta moralità ed onestà dimostrate in lunghi anni di militanza politica nel nostro territorio, a partire dal 1975 e nei tre mandati amministrativi». Nel documento, inoltre, gli esponenti democratici sottolineano la competenza amministrativa (Migliarino è al suo secondo mandato come sindaco), la sensibilità ai temi dell’ambiente nell’ambito della gestione del territorio, la sua capacità di interagire con le amministrazioni del territorio anche quando queste sono governate da esponenti di forze politiche opposte. A Migliarino vengono riconosciute anche le capacità di cogliere le esigenze del rinnovamento proponendo delle primarie ante-litteram nel 1994 quando formò la lista civica "Per una comunità rinnovata" oltre alla capacità di attrarre voti anche da cittadini non propriamente di centrosinistra.

I circoli democratici che lo sostengono non vogliono aprire alcun fronte polemico: «Siamo per l’unità del partito e non vogliamo creare difficoltà ma non accettiamo che la voce di un territorio, per troppo tempo non rappresentato, venga taciuta seguendo logiche che non appartengono al Pd». Solo davanti alla candidatura di una donna – concludono – sarebbero pronti a fare un passo indietro. Ora la palla passa alla segreteria provinciale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.