“Re Lear”: Michele Placido torna sul palco del Delle Arti

Lo spettacolo sarà in scena questa sera martedì 15 e domani mercoledì 16 gennaio

Torna alle Arti dopo oltre trent’anni Michele Placido. Nella Stagione ’80-’81 il pubblico l’ha visto impegnato in “Scene di caccia in bassa Baviera” di Martin Sperr. Questa sera martedì 15 e domani mercoledì 16 gennaio sarà invece “Re Lear”, una delle figure più grandi che hanno segnato l’intera storia del Teatro.
Nel testo di Shakespeare è analizzata la natura stessa dell’esistenza umana: l’amore e il dovere, il
potere e la perdita, il bene e il male, lo sgomento dell’essere umano di fronte all’imperscrutabilità delle leggi dell’universo. All’inizio del dramma Lear rinuncia al suo ruolo, consegna il suo regno nelle mani delle sue figlie, si spoglia dell’essere Re. Come un bambino pretende l’amore, Lear esige in cambio della cessione del suo potere, che le figlie espongano in parole i loro sentimenti per lui. Dalla reazione delle figlie Lear è portato alla pazzia. Nel ruolo del Re è un grande Michele Placido, attorniato da ben tredici altri attori tra i quali Gigi Angelillo che interpreta il conte di Gloucester. La regia è dello stesso Michele Placido affiancato da Francesco Manetti. Pochissimi i posti ancora liberi nelle due serate.
Per maggiori informazioni http://www.teatrodellearti.it/.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.