Primavera, Varese sconfitto ma ancora in corsa

L'Atalanta passa 0-2 a Besnate sui biancorossi, che restano però al quinto posto grazie al contemporaneo ko del Bologna. Bettinelli orgoglioso: «I miei ragazzi meritavano di più»

Il Varese Primavera esce sconfitto (0-2) ma a testa alta dallo scontro con la capolista Atalanta. Nonostante un netto divario dal punto di vista fisico rispetto agli avversari, i biancorossi hanno affrontato la gara di Besnate con coraggio e determinazione, non abbattendosi in occasione del gol subìto a freddo (7′) e neanche dal raddoppio arrivato a metà del primo tempo (25′). Il pallino, da lì in avanti, è sempre stato dei biancorossi, positivi in fase di costruzione ma sterili in fase di finalizzazione. La sconfitta non pregiudica comunque la corsa al quinto posto: il Bologna ha infatti perso 3-5 contro l’Udinese, restando quindi fermo, in compagnia del Varese, a quota 36 punti. Decisive a questo punto le ultime tre sfide del campionato, che vedranno i biancorossi opposti a Udinese, Cittadella e Cesena.

FISCHIO D’INIZIO – Nell’undici di Stefano Bettinelli le novità sono Scapinello, piazzato in ala al posto dello squalificato Romano, e Qaqi, di rientro da un infortunio. Il centrale greco va nella linea difensiva insieme a Bruzzone e ai terzini Parini e Azzolin; a metà, oltre a Scapinello, ci sono Truzzi, Bassi e Roncari, davanti il classico tandem Forte-Zamparo; tra i pali la sicurezza Di Graci. Nell’Atalanta di Valter Bonacina occhi puntati su Daniele Capelli (in Primavera per rimettere minuti nelle gambe dopo un lungo infortunio) e soprattutto sull’attaccante Doudou.

IL PRIMO TEMPO – Il primo squillo della gara è del Varese, con la punizione di Bassi Borzani dai 18 metri di un soffio a lato del palo (3′). La risposta atalantina coincide con la rete dello 0-1 (7′): lancio lungo su calcio piazzato per la testa di Doudou che spicca il volo e fa la torre a favore di Cais; il numero 9, sul limite, si coordina perfettamente per una mezza rovesciata potentissima che fulmina Di Graci.
I biancorossi non accusano il colpo e cercano di reagire facendo possesso palla; il piccolo rettangolo di gioco di Besnate però permette ai neroazzurri, molto potenti fisicamente, di coprire gli spazi senza rischiare, provando poi a pungere in contropiede: al 19′ è necessaria una gran parata in tuffo a terra di Di Graci (nella foto) per dire no al sinistro angolato di Tonsi. Proprio su azione di rimessa l’Atalanta infila il raddoppio (25′): Capelli sbroglia un azione da calcio d’angolo del Varese sparando palla lunga; il lancio si trasforma in un assist per Doudou che brucia in velocità Truzzi e, col sinistro, batte Di Graci. Lo 0-2 rafforza il piano tattico degli ospiti, che arretrano il baricentro (abbassando i laterali sulla linea difensiva) e lasciano ancora l’iniziativa ai biancorossi, coraggiosi nel tentativo di costruire ma incapaci di rendersi pericolosi dalle parti di Montrucchio. Il tempo si chiude con il diagonale del solito Doudou che Di Graci contiene con la punta delle dita e raccoglie in due tempi (44′).

LA RIPRESA – È l’Atalanta ad aprire la contesa nel secondo tempo, su azione d’angolo: cross di Palma per Redolfi, la cui girata a botta sicura da distanza ravvicinata è respinta dal miracoloso Di Graci (4′). Dalla bandierina arriva anche il primo sussulto biancorosso con il tuffo di testa di Forte bloccato in presa alta da Montrucchio (13′). Il Varese preme senza paura mettendo alle corde la capolista: al 18′ Forte appoggia arretrato per Scapinello che, da buona posizione, allarga troppo il diagonale e si dispera; al 20′ Truzzi sfonda in fascia ma il suo cross rasoterra è deviato da Montrucchio e liberato da Capelli; al 21′, in mischia, Zamparo non trova la forza necessaria per impensierire Montrucchio. Con lo sforzo biancorosso non andato a segno, la gara si spegne e si trascina fino al fischio finale dell’arbitro che sancisce lo 0-2 atalantino.

IL DOPOPARTITA – Stefano Bettinelli applaude la prova dei suoi giocatori: «Sono dispiaciuto per il risultato, perché i miei ragazzi meritavano molto di più: sono orgoglioso di come abbiamo giocato, abbiamo fatto la partita contro la capolista del girone che si è difesa con cinque uomini spazzando a più riprese. Purtroppo nel primo tempo siamo stati colpiti, come spesso ci accade, su due episodi: ogni nostro errore viene sempre punito. Detto ciò torno a sottolineare la nostra prestazione, come ho fatto con i ragazzi a fine partita: appena entrato nello spogliatoio li ho radunati e ho fatto loro i complimenti. Si può perdere e uscire comunque a testa alta».

Varese-Atalanta 0-2 (0-2)

Marcatori: Cais al 7′ pt, Doudou al 25′ pt.

Varese (4-4-2): Di Graci 7; Parini 6.5 (Serrano dal 28′ st s.v.), Qaqi 5.5, Bruzzone 6.5, Azzolin 7; Roncari 5 (Piccinotti dal 5′ st 5.5), Bassi Borzani 6.5, Truzzi 6.5, Scapinello 5.5 (Acquaviva dal 33′ st s.v.); Forte 6, Zamparo 5.5. A disposizione: Bordin, Dondoni, Caverzasi, Legnani, Lorenzi, Leonardo, Gualtieri, Cornacchia. All. Bettinelli.
Atalanta (3-5-2): Montrucchio 6; Caldara 6, Capelli 6, Redolfi 6; Conti 5.5, Nava 6 (Mologni dal 19′ st s.v.), Palma 6.5, Tonsi 6, Barlocco 6; Doudou 7.5 (Ungaro dal 37′ st), Cais 6.5 (Oikonomidis dal 23′ st s.v.). A disposizione: Mora, D’Amico, Zanoni, Pugliese, Barba. All. Bonacina.
Arbitro: Ferrari di Mestre (Guglielmi di Albano Laziale e Zinzi di Catanzaro) 6.5.
Note. Giornata soleggiata, campo in buone condizioni; spettatori: 300. Angoli: 7-4; fuorigioco: 3-4; tiri (in porta): 10 (5) – 12 (9); falli: 12-20; recupero: 0′ + 3′.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Aprile 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.