Malnate: “Il sole a scuola in arrivo anche sulla scuola Bai”

Vinto il bando con il quale il Comune si aggiudica il finanziamento di 40.000 euro messo a disposizione dal Ministero dell’Ambiente

Su oltre 3.400 progetti presentati lo scorso anno al Ministero dell’Ambiente nell’ambito del bando “Il sole a scuola” per la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici Comunali, quello di Malnate è stato prescelto piazzandosi tra i migliori 30 in tutta Italia e consentendo all’Amministrazione Comunale di aggiudicarsi un finanziamento di 39.940 euro. 
Tale somma permetterà la progettazione e realizzazione di un nuovo impianto fotovoltaico da installare sulla scuola “B. Bai” di Gurone, oltre ad attività di formazione e sensibilizzazione per gli alunni delle scuole malnatesi. 
La notizia, giunta a poca distanza di tempo da quella dell’assegnazione di altri 60.000 euro, vinti da 
Malnate per la redazione del Piano Energetico Comunale, acquista un duplice valore ed aggiunge un importante tassello al progetto di efficientamento degli stabili comunali e di riduzione delle emissioni, che l’Amministrazione ha fatto proprio all’indomani del suo insediamento. 
«Questo nuovo impianto – spiega l’Assessore all’Urbanistica ed Ecologia Giuseppe Riggi – 
aggiunto agli altri tre, già operativi sugli edifici scolastici Sauro, Sabin e Galbani, contribuirà ad abbattere per i prossimi anni, sia i costi sostenuti dal Comune per le utenze dei propri stabili, sia le emissioni di CO2 in atmosfera. Un’operazione pertanto dalla forte valenza sia economica che sociale». 
Tuttavia, a differenza dei primi impianti, realizzati grazie al finanziamento di una Società privata, che beneficerà di parte dei contributi per ripagare l’investimento, questa volta i proventi ed i risparmi derivanti dalla realizzazione dell’impianto fotovoltaico resteranno tutti nelle casse comunali. 
Dati i tempi, una bella boccata di ossigeno in tutti i sensi ed un forte stimolo a continuare su una 
strada che, per il momento, ha portato al raggiungimento di ottimi traguardi. Va detto infatti che, sinora, entrambi i progetti proposti per la partecipazione a bandi dall’Assessorato all’Urbanistica ed Ecologia sono stati finanziati. Un en plein che ha portato nelle casse comunali circa 100.000 euro per investimenti non altrimenti realizzabili e che, una volta messi a sistema, contribuiranno a liberare ulteriori risorse economiche.
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Giugno 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.