“Il Pretore” si presenta: protagonisti Base e Pannofino

Il primo nelle vesti di regista, il secondo di protagonista maschile: sono stati presentati domenica 21 luglio ai giardini estensi

Più che una presentazione è stato un piccolo show: con tanto di brani della Carmen interpretati da una mezzosoprano, la luinese Adele Cossi, che sarà parte della colonna sonora del film.

Galleria fotografica

I protagonisti del Pretore 4 di 9

Così è stata la presentazione del film “Il Pretore” tratto dal romanzo dello scrittore luinese Piero Chiara e realizzato «Cocciutamente, in due anni e mezzo, tra pianti e sensazioni di non farcela» dall’attrice varesina Sarah Maestri nel centenario della nascita, che per l’occasione ha creato la sua casa di produzione, la “Chichinsci”.

Assieme alla partecipazione straordinaria della cantante Adele Cossi c’era anche una curiosa quanto suggestiva e tecnicamente perfetta mostra di fotografie di Piero Chiara, realizzate da Enrico Lamberti: 24 scatti, ognuno con un cappello diverso.

Quattro i protagonisti assoluti del film: oltre alla stessa Sarah MaestriGiulio Base, regista del film e regista e attore a tutto tondo (dalle fiction come Valeria medico legale o Don Matteo, alle interpretazioni con Nanni Moretti e Daniele Lucchetti).

Nei panni del protagonista maschile, Francesco Pannofino: attore, doppiatore tra i più ricercati (sua la voce di George Clooney, Jean Claude Van Damme, Denzel Washington), straordinario regista-fuffa nella serie tv (e film) Boris, ma anche attore in serie come Nero Wolfe, Carabinieri, La Squadra è stato anche nei film di Brizzi Maschi contro Femmine ed è già stato diretto da Giulio Base, nella miniserie “Pompei“.

Protagonista femminile, insieme alla Maestri, anche Eliana Miglio, luinese d’origine, che torna nella sua città a recitare dopo anni. E’ stata attrice in molti film di Pupi Avati, e per la tv è già stata diretta da Giulio Base nella miniserie “Non ho l’età”. E in fine nei panni del bell’attor giovane, una promessa internazionale: Mattia Zàccaro, diventato noto nell’ambiente cinematografico internazionale con il Flavio Sala Ior Milanofilm “Io sono l’amore”, di Luca Guadagnino.

Tra gli attori, però, anche molti volti noti varesini ed oltre: spiccano, tra gli appassionati, Ior Milano, “star” del teatro dialettale ticinese, e Flavio Sala, che recita nella sua compagnia ma che è universalmente noto in zona come il frontaliere Bussenghi di Frontaliers, la spiritosa serie della Rsi.

Le riprese cominciano da lunedì 22 luglio: da segnalare in particolare, per chi volesse fare la comparsa per un giorno, le scene girate davanti al tribunale di Varese dall’1 al 3 agosto, e quelle nella zona del mercato di Luino dal 4 al 7.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Luglio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I protagonisti del Pretore 4 di 9

Galleria fotografica

Il Pretore: a carica dei varesini 4 di 32

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.