Tragedia in A4: morto anche lo zio Giovanni

A distanza di due settimane si è spento Giovanni, cognato e zio di Antonella e Giosuè le prime vittime del terribile incidente avvenuto0 in A4 lo scorso 12agosto

Dopo una lunga agonia si è spento anche Giovanni Boncordo. La terza vittima del tragico incidente del 12 agosto scorso in cui hanno perso la vita il piccolo Giosuè, 11 anni, e la mamma Antonella D’Amone, 44. A distanza di 13 giorni anche lo zio (nella foto il primo da destra) ha smesso di lottare nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Bergamo dov’era ricoverato. Le sue condizioni era state definite sempre gravissime dai sanitari ed erano poche le speranze della sua ripresa. 

Intanto oggi pomeriggio alle 14 nella chiesa parrocchiale del Santissimo Redentore, il padre Maurizio e il figlio Giuseppe Boncordo si preparano a dare l’ultimo saluto ad Antonella e Giosuè (nella foto i primi due da sinistra). Un’intera comunità che si stringe allo strazio dei due unici sopravvissuti al terribile schianto contro il new jersey in cemento che delimitava i lavori  all’altezza di Grumello del Monte. La polizia stradale e il pubblico ministero sono ancora impegnati nella delicata ricostruzione del dramma che ha sconvolto la famiglia Boncordo. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Agosto 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.