Quantcast

Pro Patria – Pro Vercelli, in diretta 0-0

Allo "Speroni" i tigrotti ospitano le bianche casacche in cerca di partire al meglio il 2014 davanti al pubblico amico. In attacco Giannone

 

49:st
TERMINA LA GARA
Finisce 0-0 allo “Speroni” tra le due Pro
49:st

Feola salva la Pro Patria con una super parata su Kuqi
45:st
QUATTRO DI RECUPERO
Si giocherà fino al 49′
43:st
CAMBIO PER LA PRO
Fuori Serafini, dentro Mella
40:st

Erpen crossa da sinistra, sul secondo palo arriva Pepe che rimette in mezzo, dove però Feola smanaccia allontanando
35:st

Nossa vede Russo fuori dalla porta e prova il pallonetto da metà campo, ma il portiere recupera e blocca
32:st
CAMBIO PER LA PRO
Fuori Giannone, dentro Giorno
27:st

Buona azione della Pro sull’asse Giannone-Casiraghi, ma l’assist in mezzo dell’ultimo viene respinto dalla difesa vercellese
21:st
UN CAMBIO PER PARTE
La Pro Vercelli toglie Greco e mette Pepe, per i tigrotti Tonon per Gabbianelli
18:st

Tratto di gara piuttosto spezzettato. Giallo per Casiraghi
13:st

Cross di Spanò dalla destra per Serafini, che gira con il destro al volo di poco a lato
10:st

Calzi e Scaglia bisticciano e si prendono il cartellino giallo
6:st
CAMBIO PER GLI OSPITI
Esce Ruggiero, entra Kuqi
2:st

Punizione di Giannone, deviata dalla barriera, bloccata da Russo
1:st
INIZIA LA RIPRESA
La Pro Vercelli dà il via alla ripresa
46:pt
FINE PRIMO TEMPO
Squadre negli spogliatoi. Il portiere ospite Russo si becca il cartellino giallo per proteste
45:pt

Tiro di Giannone di poco alto sulla traversa. Un minuto di recupero
43:pt

Marchi ancora pericolosissimo, Nossa devia all’ultimo in angolo
41:pt

Paratona di Feola su Marchi che colpisce da due passi a botta sicura
40:pt

Numero di Greco che beffa sia Mignanelli, sia Siega e si conquista un calcio di punizione pericoloso sul lato corto dell’area di rigore
35:pt

De Biasi sbaglia e serve Greco, che calcia lontano dai pali
32:pt

Tiro di Giannone bloccato in tuffo da Russo
29:pt
AMMONITO GABBIANELLI
Giallo per il centrocampista per non aver rispettato la distanza
27:pt

Calzi ci prova da lontanissimo, palla centrale e bloccata da Russo
24:pt

Punizione pericolosa di Giannone, messa in angolo dalla difesa ospite
19:pt

Cross di Fabiano per Marchi, che viene fermato con un po’ di mestiere da Nossa
16:pt

Sponda di Serafini per Siega che sparacchia di sinistro sul fondo
13:pt

La Pro Vercelli chiede il rigore per un intervento di De Biasi su Marchi al limite dell’area. L’arbitro lascia correre
8:pt

Si vedono gli ospiti: Feola sbaglia il rinvio, Ardizzone serve Marchi in profondità che viene fermato da Nossa
3:pt

Buona partenza della Pro Patria che per ora tiene la Pro Vercelli nella metacampo difensiva
1:pt
VIA ALLA GARA
La Pro Patria dà il via alla sfida
14:30
SQUADRE IN CAMPO
Le due formazioni fanno l’entrata in campo. Pro Patria in maglia classica, vercellesi in maglia nera con croce rossa sul petto
14:05 LE FORMAZIONI UFFICIALI
Pro Patria (4-3-3): Feola; Spanò, Nossa, De Biasi, Mignanelli; Casiraghi, Calzi, Gabbianelli; Giannone, Serafini, Siega. A disposizione: Vavassori, Andreoni, Taino, Tonon, Giorno, Mella, Moscati. All.: Colombo.
Pro Vercelli (4-4-1-1): Russo; Marconi, Bani, Ranellucci, Scaglia; Fabiano, Ardizzone, Scavone, Ruggiero; Greco; Marchi. A disposizione: Ambrosio, Cancellotti, Spezzani, Di Sabato, Pepe, Erpen, Kuqi. All.: Scazzola.
Arbitro: Pelagatti di Arezzo (Novellino e Raspollini)
14:00 IL PREPARTITA
Dopo la sconfitta di Cremona, la Pro Patria cerca di conquistare i primi punti del 2014 davanti al proprio pubblico contro la seconda in classifica, la Pro Vercelli. Mister Colombo schiera De Biasi in difesa al posto dell’infortunato Polverini, a centrocampo Casiraghi e Gabbianelli affiancano Calzi, mentre in attacco torna titolare Giannone, che con Siega supporta Serafini. Per i piemontesi mister Scazzola schiera un 4-4-1-1 con Greco alle spalle del capocannoniere del girone Marchi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore