Cosa succede quando il compagno si ammala di Alzheimer?

Un convegno organizzato dall'Associazione Alzheimer MultiMedica onlus si terrà sabato 20 settembre con l'intento di spiegare i temi dell'amore in un rapporto che affronta la malattia

Sabato 20 settembre, dalle ore 14.30 alle 17.30, si terrà presso l’Auditorium MultiMedica di Castellanzal’incontro/conferenza “Alzheimer e Amor Coniugale”, iniziativa organizzata dall’Associazione Alzheimer MultiMedica ONLUS che ormai da alcuni anni coglie l’occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer – 21 settembre 2014 – per organizzare un momento di incontro con le persone coinvolte a vario titolo nella Malattia. Ogni anno come tema dell’incontro viene scelto un aspetto della vita di chi si trova a convivere, o perché ammalato, o perché vicino a un malato, con l’Alzheimer.

La conferenza, introdotta e moderata dalla responsabile e membro del consiglio direttivo dell’Associazione, dott.ssa Marta Zuffi, prevede l’intervento in veste di relatori di Michele Farina, giornalista del Corriere della Sera, dott.ssa Serena Passoni, psicologa e psicoterapeuta del Centro di Neuropsicologia Cognitiva A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, Eleonora Secchi, arteterapeuta, ArTeA Milano e Associazione Alzheimer MultiMedica ONLUS, ed Elena De Dionigi, scrittrice, Associazione Alzheimer MultiMedica ONLUS.

I temi verteranno quindi su quello che succede all’amore quando ci si ammala o quando il proprio compagno o la propria compagna si ammalano.  

L’incontro del 20 settembre sarà anticipato da una giornata di raccolta fondi a favore dell’Associazione (www.alzheimeronlus.it), organizzatavenerdì 19 settembre presso l’atrio dell’ingresso principale dellaMultiMedica di Castellanza, durante la quale verranno distribuiti materiali informativi e le deliziose “madeleines”, ovvero il dolce della memoria da cui comincia il viaggio di Swann, celebre personaggio di Proust, nelle proprie memorie. I fondi raccolti verranno destinati al proseguimento dei laboratori di arte terapia e psicomotricità, con relativo servizio di trasporto, per i malati e per il finanziamento di nuovi progetti.

Ricordiamo che è possibile sostenere l’Associazione Alzheimer MultiMedica ONLUS attraverso la destinazione del 5×1000 del reddito IRPEF, versando annualmente la quota associativa di € 25 (o € 50 o €100), mediante libere donazioni tramite bonifico, Conto Corrente Postale o Paypal oppure scegliendo la pergamena solidale dell’Associazione per le ricorrenze importanti. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.