Ipnosi regressiva alle vite precedenti: trova nel tuo passato le risposte per vivere bene il presente

Dal 6 settembre, al Palace Hotel di Varese, un master per imparare le tecniche e i segreti dell'ipnosi regressiva alle vite precedenti, una tecnica che può facilmente essere appresa e praticata da tutti

Uno strumento di crescita personale, una tecnica di aiuto per gli altri ma anche un percorso di conoscenza e approfondimento della propria vita interiore e della propria spiritualità. Questo, e molto altro, può fornire la conoscenza dell’ipnosi regressiva alle vite precedenti, una tecnica che può facilmente essere appresa e praticata da tutti.

Antonio Valmaggia, noto ipnologo varesino, nel mese di settembre proporrà al Palace Hotel di Varese un percorso di avvicinamento e formazione all’affascinante mondo dell’ipnosi regressiva con un Master  della durata di cinque week-end.

Studioso e ricercatore, Valmaggia – che si è formato a Parigi e negli Stati Uniti –  da oltre 20 anni organizza corsi sulla conoscenza interiore e la realizzazione di sé, e oggi è spesso chiamato come consulente in qualità di esperto di ipnosi regressiva per la trasmissione televisiva "Mistero" di Italia 1, per la Televisione Svizzera e per la Rete Tre della Radio. Da molti anni studia e pratica l’ipnosi regressiva alle vite precedenti, con sedute individuali o di gruppo, per aiutare le persone ad esplorare le dimensioni profonde della propria memoria, per ritrovare nelle tracce di vite precedenti risposte che possano aiutare a conoscersi meglio e quindi a vivere meglio.

Il Master è aperto a tutti, e non sono necessari titoli di studio. "Può essere un’occasione di formazione personale per chi desidera comprendere il senso della propria esistenza alla luce della consapevolezza delle vite precedenti – spiega Antonio Valmaggia – ma è dedicato anche agli operatori negli ambiti della psicologia e della psicoterapia come momento di formazione professionale".

"L’ipnosi regressiva alle vite precedenti è una tecnica che può facilmente essere appresa da tutti, e praticata senza pericolo perché comporta uno stato di trance leggero e chi la subisce è vigile e non perde il controllo. Ovviamente non deve essere usata a scopo terapeutico da chi non ha le qualifiche professionali, ma solo come strumento per indurre ricordi ed esperienze verificatisi nel passato e che, una volta riemersi grazie a questa tecnica, possono essere molto utili per comprendere e sciogliere nodi che condizionano la nostra esistenza attuale".

"Si tratta di una tecnica che lavora con quello che è uno stato naturale dell’uomo, l’Ipnosi naturalistica o comune trance spontanea e quotidiana, come la chiamava Milton Erickson – spiega ancora Antonio Valmaggia – Ogni giorno, anche senza rendersene conto, tutti vivono momenti di trance leggera: quando ci estraniamo dalla realtà e per esempio leggiamo un libro, guidiamo, guardiamo un film che ci appassiona tanto, fissiamo una nuvola e il suo lento fluttuare, disegniamo o scriviamo in modo automatico (mentre siamo al telefono), siamo assorti in un ricordo o in un pensiero, ci prendiamo una pausa fissando un punto o fantasticando…
Oppure pensiamo al particolare stato d’animo che tutti viviamo quando siamo innamorati, la nostra attenzione è totalmente focalizzata sulla persona amata: siamo proprio in trance… La trance dell’ipnosi regressiva alle vite precedenti è uno stato analogo".

Il master si svolgerà come detto al Palace Hotel di Varese a partire dal week-end del 6-7 settembre. Il primo incontro è aperto anche a chi vuole solo capire di cosa si tratta e non intende effettuare tutto il percorso formativo.

Sul sito  www.viteprecedenti.com  nella sezione Master in Ipnosi, potrete trovare tutte le informazioni utili, ma per avere ulteriori dettagli si può chiamare al numero 0332 743772 o meglio inviare una mail a info@viteprecedenti.com

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.