“Meet me tonight” venerdì è la notte dei ricercatori

Tutti gli avvenimenti a Varese, Busto Arsizio, Castellanza, della manifestazione europea che ha l’obiettivo di far conoscere cosa si fa nei laboratori universitari. Tra laboratori per i piccoli e buffet per i grandi

Sono oltre 900 i partecipanti alle iniziative varesine dell’Università degli Studi dell’Insubria in programma venerdì 26 settembre 2014 nell’ambito di: “MEETmeTONIGHT – La Notte dei ricercatori”, la manifestazione europea che si svolge in contemporanea in trecento città con l’obiettivo di far conoscere al grande pubblico quello che si fa nei laboratori universitari.

«Sono davvero tanti, oltre ogni aspettativa, e parliamo soltanto delle iniziative in programma alla mattina e riservate alle scuole» ha commentato Marina Protasoni, organizzatrice della manifestazione per la sede varesina dell’Università. Dalle scuole primarie arrivano 360 bambini; dalle medie 114; 239 ragazzi dalle superiori per una trentina di laboratori e seminari dimostrativi in programma nel Campus di Bizzozero e a cura di ricercatori dell’Università dell’Insubria e della LIUC – Università Cattaneo.  

Altri 200 ragazzi assisteranno allo spettacolo teatrale “Barbara McClintock” ispirato alla storia della scienziata insignita del premio Nobel per la Medicina nel 1983, organizzato nell’ambito del Progetto Giovani Pensatori.  «Continuano ad arrivare domande e purtroppo abbiamo dovuto dire di no già ad altri duecento studenti, ma restano tante altre attività al pomeriggio e in serata, cui i ragazzi possono partecipare senza bisogno di iscrizione, magari insieme alle loro famiglie».

COSA SUCCEDE A VARESE

Nel pomeriggio di venerdì 26 l’Università scende “letteralmente” in piazza con iniziative a partire dalle 16, aperte a tutta la cittadinanza:  il fulcro della manifestazione aperta a tutti sarà piazza Monte Grappa. Numerose le iniziative in programma, come lezioni a tema e tavole rotonde sul filo conduttore “Parole di scienza”, che verranno in contemporanea proiettate sul maxischermo di piazza Monte Grappa: tra i temi trattati, ad esempio, vi è “Criminalità organizzata nel Nord Italia”, a cura della professoressa Gilda Ripamonti, con la collaborazione di Libera.

Poi ci sarà “Scienza in Piazza”, uno stand per provare a cimentarsi con esperimenti in prima persona; Cai e Cus saranno presenti con palestra di arrampicata per bambini, vogaergometri e spazio green per provare a giocare a golf; una visita guidata alla Chiesa di Sant’Antonio della Motta, con il professor Andrea Spiriti; i bimbi vestiti da Scienziati saranno fotografati con la collaborazione dell’Associazione “Fotograffi”.
A Villa Mirabello sarà possibile gustare un’ anteprima della mostra “I predatori del microcosmo”. La mostra, che espone anche terrari con animali vivi, è già stata allestita in altre città italiane con notevole successo di pubblico.

dario bressaniniIl gran finale è in programma alla sera: “Una serata con la chimica golosa”. Alle 20.00, nella Sala Campiotti della Camera di Commercio, Dario Bressanini, chimico dell’Università dell’Insubria, creatore del blog “Scienza in cucina” per il canale Le Scienze di Repubblica.it, divulgatore scientifico, e autore di numerosi volumi, tra i quali il best-seller “Le bugie nel carrello”, con la collaborazione di studenti e docenti dell’indirizzo alberghiero dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese, dimostrerà come si porta la scienza in tavola, attraverso ricette preparate in diretta e da gustare estemporaneamente, che saranno servite al termine della conferenza in un ricco aperitivo offerto da Coop Lombardia e seguito, alle 21.30, da un concerto alla Chiesa della Motta.

COSA SUCCEDE A BUSTO ARSIZIO

Anche la sede di Busto Arsizio dell’Università degli Studi dell’Insubria partecipa a “MEETmeTONIGHT – La Notte dei ricercatori”: i ricercatori della Sezione Biomedica del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate accolgono nelle sedi di Villa Manara e dei Molini Marzoli scuole e cittadinanza con l’obiettivo di spiegare in modo semplice e divertente quale tipo di attività si effettui nei laboratori e nelle aule universitarie.
A partire dalle 14,30 a Villa Manara, ci si potrà cimentare con l’osservazione di campioni al microscopio ottico e i “Laboratori creativi”, come l’estrazione di DNA dalla frutta e ricette di cucina molecolare. Crazy Science propone diversi esperimenti, ad esempio, per la Chimica “sangue finto”, “dentifricio per elefanti”, “hot ice”; per la Fisica “10 centesimi in un palloncino”, “il lemon clock” o “l’impronta sulla carta termica” e ancora “il lievito e il palloncino” “ aceto e bicarbonato”. Ci sarà una postazione per fotografare i partecipanti vestiti da scienziato e alle 18,30 ai Molini Marzoli è in programma un “aperitivo scientifico”, durante il quale gli scienziati del Dipartimento esporranno in pochi minuti ciascuno il suo progetto di ricerca e il pubblico voterà il migliore. Tutte le iniziative sono gratuite e non richiedono registrazione. 

COSA SUCCEDE A CASTELLANZA

Oltre a laboratori e seminari per le scuole, realizzati nella sede di Varese in collaborazione con l’università dell’Insubria, la Liuc, propone nel pomeriggio un curioso laboratorio aperto a tutti, dietro semplice prenotazione via email (a orientamento@liuc.it) : dalle 16.00 alle 20.00 in Università Cattaneo (più precisamente nella Kart Factory by Jmac)  si terrà "Imparare facendo… preferibilmente sbagliando!" riproduzione, con camice e guanti, della realtà di un vero reparto di produzione. Per studenti e non, dai 14 ai 99 anni, che hanno voglia di mettersi in gioco attraverso un percorso di sviluppo pratico delle conoscenze manageriali. 
Lavorando in team su una linea di assemblaggio reale, i partecipanti vivono una vera e propria esperienza sul "genba" (in giapponese significa il “posto reale”, dove accadono le cose importanti), durante la quale assumono sia il ruolo di progettista che quello di operatore ed implementatore di un sistema produttivo eccellente basato sui principi della Lean Production (produzione snella). Indispensabile: abbigliamento comodo e leggero e scarpe da ginnastica.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.