I nuovi Cavalieri della Repubblica, tra giornali e istituzioni

C'erano anche il giornalista Gianni Spartà e il segretario generale della Camera di Commercio Mauro Temperelli tra i cittadini insigniti delle onorificenze: e, tra i parenti, Curzio Maltese festeggiava il suocero Vittorio Ponti

C’erano anche il giornalista Gianni Spartà, autore tra l’altro di quel "Mister Ignis" che ha totalizzato milioni di spettatori sui Canali Rai, e il segretario generale della Camera di Commercio Varesina Mauro Temperelli tra i cittadini benemeriti insigniti delle onorificienze concesse dal presidente della Repubblica Italiana. 

Galleria fotografica

I nuovi cavalieri della Repubblica 4 di 21

Ma tra ufficiali e cavalieri della repubblica, i varesini benemeriti nominati e festeggiati oggi in Prefettura erano molti di più: tra loro in particolare rappresentanti delle forze armate e delle amministrazioni pubbliche, che si sono distinti per il valore e il senso civico dimostrati. Dal presidente dell’unione degli ufficiali in congedo Maurizio Dominici (divenuto oggi Ufficiale) all’ex sindaco di Angera Vittorio Ponti (anch’egli nominato Ufficiale), dal sindaco di Cremenaga "da record" – lo è stato dal 1978 al 2011 – Mario della Peruta (divenuto Cavaliere) a Paolino Maddaloni, militare di Solbiato e Olona più volte partecipanti in missioni internazionali  in Libano, in Somalia e in Afghanistan, in tutto sono dieci gli insigniti, otto dei quali del titolo di Cavaliere. A consegnare le benemerenze molte autorità dello stato e degli enti locali: oltre naturalmente al "padrone di casa", il Prefetto Giorgio Zanzi, anche il neo presidente della provincia di Varese Gunnar Vincenzi, il presidente della Camera di Commercio Renato Scapolan e la nuova vicequestore, la dottoressa Lucci.

Tra i parenti e gli amici giunti a festeggiare le onorificenze, anche un volto noto del giornalismo (e della politica) nazionale: Curzio Maltese, una delle "penne di punta" di Repubblica, ora Eurodeputato eletto nel 2014 con la lista Tsipras. Festeggiava, con il resto della famiglia, la nomina a Ufficiale della Repubblica di Vittorio Ponti, padre della moglie, importante manager e a lungo sindaco di Angera.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I nuovi cavalieri della Repubblica 4 di 21

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore