Pozzecco: “Con maggiore cinismo l’avremmo vinta”

Il coash della Openjobmetis Varese cerca di spiegare il ko contro Sassari dopo due tempi supplementari. Sacchetti: "Contento anche se avessimo perso"

La Openjobmetis Varese perde 113-117 dopo due tempi supplementari contro il Banco di Sardegna Sassari, guidato da Sosa, autore di 40 punti e Dyson, che ne mette 30. In sala stampa per Varese si presenta coach Gianmarco Pozzecco, che cerca di spiegare la sconfitta: «Non abbiamo giocato una grande partita, eravamo un po’ scarichi e anche le vacanze natalizie condizionano l’impatto alla gara, ma anche Sassari mi sembrava un po’ sotto ritmo. Siamo arrivati ad un passo da vincerla, gestendo male un contropiede, poi non abbiamo fatto fallo, anche se dalla panchina lo abbiamo urlato in mille salse; una squadra come la nostra poi fa fatica negli overtime perché non riesci ad attingere dalla panchina. Indipendentemente da questo dispiace perché avremmo due punti in più in classifica e approcciavamo alla prossima gara in maniera migliore. Ad ogni modo abbiamo perso in casa con Sassari, che è la seconda squadra più forte del campionato; con un po’ più di cinismo potevamo vincerla e questo mi rattrista. Siamo partiti un po’ soft, poi però abbiamo reagito bene; si può dire che è stata molto simile a quella contro Reggio Emilia, sperando di non perderne ora sei di fila. Sono contento per Meo, perché è una persona straordinaria. Una cosa straordinaria che mi piace sottolineare è che la nostra società si è ricordata di Ravaglia – dice il Poz con il magone e gli occhi lucidi –, è stato un bel gesto e sono molto contento di questo».

In casa Sassari parola a Meo Sacchetti: «Anche se avessimo perso non avevo nulla da dire, perché la mia squadra ha dato tutto. Sono contento di come ha giocato e di come è stata in campo. Sosa questa sera vedeva il canestro grande; certo che se i playmaker di una squadra sono i migliori realizzatori, qualche sbavatura in altri frangenti viene dimenticata. Ma complimenti anche a Formenti perché ha lasciato pochissimo a Rautins. Sono felice di aver giocato bene anche con tre italiani in campo nei momenti più importanti della gara, per noi è stato un valore aggiunto».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Dicembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.