A Giulia Pisani il premio Varesesport

La pallavolista della Unendo Yamamay ha vinto il sondaggio tra tifosi e giuria qualificata. Molti gli atleti presenti alle Ville Ponti

premio varesesport

Si è svolta ieri sera (5 maggio) la quarta edizione del premio VareseSport, organizzato dall’omonima testata diretta da Michele Marocco. Nella suggestiva cornice delle Ville Ponti sono stati premiati alcuni degli atleti che si sono distinti in questa stagione e che portano in alto la bandiera della nostra provincia.

Moltissimi dunque i premiati, non solo per i risultati raggiunti ma anche per essere un esempio di lealtà, correttezza, impegno e sano sport. Si è così andati da Giuseppe Freguglia, quattro volte vincitore del Rally dei Laghi, a Eugenio Alafaci, classe 1990 emergente del ciclismo internazionale che da sabato sarà protagonista del Giro d’Italia, a Cristian Ciech campione del mondo di deltaplano in Messico e da anni residente in provincia.
Sul palco non poteva poi mancare la Handicap Sport Varese, la squadra di basket in carrozzina protagonista di una stagione a dir poco strepitosa culminata con il debutto in Europa e le semifinali di campionato. Il calcio ha visto la sfilata delle giovani promesse dei settori giovanili delle squadre di Varese e dintorni; standing ovation per Eros Pisano, Andrea Meneghin, Neto Pereira e Giuseppe Sannino allenatore del cuore di tutti i tifosi del Varese1910: hanno tutti invitato i campioncini a non mollare mai nel perseguire i propri sogni con impegno e determinazione.

Invocatissimi dalla platea Giulia Pisani centrale della Yamamay, Eric Maynor il playmaker della Openjobmetis, Martino Borghese centrale della squadra di Stefano Bettinelli, Arianna Castiglioni nuotatrice bustocca pronta a volare ai mondiali di Kazan, Giampaolo Calzi centrocampista della Pro Patria e Roberto Marcora 179esimo tennista del ranking mondiale. Ed è proprio la pallavolista Pisani ad aggiudicarsi il premio principale della serata, il “Varesesport” (decretato dalle votazioni popolari e di quelle di una giuria qualificata formata dai giornalisti sportivi delle diverse testate, Varesenews compresa) per la sua crescita esponenziale nel corso di questa stagione. Giulia ha vinto al fotofinish con solo 36 voti in più del “tigrotto” Calzi; medaglia di bronzo invece per Eric Maynor. La giovane cestista Francesca Gambarini ha invece conquistato il trofeo destinato alle giovani promesse del panorama sportivo provinciale.

di
Pubblicato il 05 maggio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore