Crac Livingston, in 6 a processo

Bancarotta fraudolenta e omesso controllo i reati per cui andranno a processo gli ex-amministratori della compagnia aerea fallita nel 2010. Il patron della Sampdoria patteggia con altri due

livingston

Andranno a processo in 6 per il crac della compagnia aerea Livingston del 2010, lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Busto Arsizio Luca Labianca. Massimo FerreroGiancarlo Celani e Pellegrino D’Aquino patteggiano e la loro posizione sarà definita ad ottobre mentre Giovanni Sebastiani,  Domenico Silvestri, , Bruno Colombo (per il reato di bancarotta fraudolenta) e Massimo Cassano, Rocco Palmisano e Angelo Valia (per omesso controllo) andranno a dibattimento con prima udienza a novembre.

Si chiude la fase preliminare della vicenda che vide il fallimento della compagnia aerea operante a Malpensa e guidata dall’attuale presidente delle Sampdoria e imprenditore cinematografico romano. Er Viperetta, come viene soprannominato, nella scorsa udienza ha anche annunciato, tramite i suoi legali, di voler risarcire una parte del buco da 41 milioni di euro che mise a terra gli aerei della flotta che operava a Malpensa.

 

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.