Nuovo proiettore digitale, rinasce il cinema Grassi

Nuovo impianto di proiezione e al definizione e nuovo sistema audio per la storica sala cinematografica salvata dalla demolizione grazie ai volontari e al contributo del Comune. A luglio tre proiezioni gratuite per festeggiare

Nuovo proiettore digitale, rinasce il cinema Grassi

Un nuovo proiettore digitale di ultima generazione per il rinato Cinema Grassi di Tradate. La struttura è ufficialmente rinata grazie all’impegno dei volontari guidati dal consigliere comunale Rolando Codato e grazie all’amministrazione comunale che con una parte dell’avanzo di amministrazione ha permesso di realizzare numerosi i numerosi interventi di ristrutturazione. 

Galleria fotografica

Nuovo proiettore digitale, rinasce il cinema Grassi 4 di 14

Interventi che vanno dal rifacimento della scalinata di ingresso, con nuovo accesso per i disabili, realizzazione di un bagno in sala, sempre con accesso ai disabili, imbiancatura, e soprattutto acquisto del proiettore digitale a 4K con controllo remoto della proiezione , oltre a un nuovo sistema audio in Dolby Surround. Una nuova sala cinematografia da 324 posti che non ha nulla da invidiare alle sale di ultima generazione dei multiplex.

Per inaugurare il rinato cinema, che è comunque messo a disposizione di associazioni e chiunque voglia utilizzarlo per spettacoli e concerti, l’amministrazione comunale ha organizzato tre proiezioni di “Cinema all’aperto” gratuite (in collaborazione con “Esterno notte”). Non si svolgeranno quindi al Paolo Grassi, ma itineranti per la città: il 1° luglio alle Ceppine alle 21.30 con la proiezione di film di animazione per famiglie “Minuscole“, l’8 luglio alle 21.30 a Villa Centenari ad Abbiate Guazzone con il thriller “L’amore Bugiardo“, e poi finalmente una proiezione al cinema Grassi alle 21 del 16 luglio con “Interstellar” proiettato nel famoso formato 4k, ovvero in ultra-definizione. Tutte le proiezioni saranno gratuite.

«La programmazione ufficiale del cinema, con film, teatro e spettacoli, partirà da settembre – spiega Codato -. Ma per l’estate abbiamo pensato di regalare alla città queste proiezioni per far sapere a tutti che il cinema Grassi è rinato e si presenta  in maniera itinerante. Abbiamo in programma altri lavori che fare col tempo, come il rifacimento del tetto e della facciata, un nuovo impianto di riscaldamento, i camerini sotto il palco. Ci vorrà del tempo e molto impegno, ma sono convinto che riusciremo a farlo. In pochissimi pensavano che saremmo riusciti a far rinascere questa sala che era destinata alla demolizione. Invece, ce l’abbiamo fatta».

Intorno al cinema Grassi potrebbe anche nascere un’associazione: «Chiunque voglia contribuire è benvenuto – aggiunge Codato -. Ci vuole passione per mantenere in piedi un cinema come questo, ma è anche l’anima della cultura cittadina e può diventare un punto di riferimento per tante persone, a partire dalle altre associazioni di Tradate oltre che per le scuole di ogni ordine e grado. Il cinema sarà il volano per far vivere questa sala, ma abbiamo in mente tante altre iniziative. Non temiamo la concorrenza del multisala perché l’offerta sarà diversa e variegata».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Nuovo proiettore digitale, rinasce il cinema Grassi 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Ho personalmente conosciuto il sig. Rolando, ci ho parlato e posso solo dire che ho visto solo una cosa: una enorme energia e passione in quello che fa, un amore sconfinato per il cinema ed il teatro, quello vero, quello che mette in comunicazione le persone, non le relega in un asettico centro commerciale.
    Ho visto una persona dalle mille energie, che ha saputo ridare vita ad un luogo di incontri, che l’ha rinnovato con la più moderna tecnologia digitale (da far invidia all’intera provincia), che ci ha messo la faccia ed i soldi e che vuole investire in Tradate. Ho sentito la sua battaglia contro gli eco-mostri-multisala.
    Quello che ho visto è una persona genuina ed onesta, uno come pochi. Ora spetta a noi pubblico pagarlo regalandogli la migliore soddisfazione possibile: un cinema pieno, un cinema dal vecchio fascino, un cinema che ti lascia addosso un sapore agro-dolce come quando vidi per la prima volta “Nuovo Cinema Paradiso” di Tornatore. Se non è passione questa ditemi allora cos’è.
    Grazie

Segnala Errore