Parcheggio a pagamento in ospedale: “Il sistema ha retto”

Il direttore Colombo commenta i risultati ottenuti il primo giorno di sperimentazione e assicura che per i prossimi giorni rimarrà personale per aiutare gli utenti

Il parcheggio a pagamento in ospedale crea il caos

« Bilancio positivo: l’organizzazione era complessa ma ha tenuto» il direttore amministrativo dell’azienda ospedaliera Maria Grazia Colombo si dice soddisfatta dei risultati ottenuti nel primo giorno di sperimentazione parcheggi all’ospedale di Varese.

Dopo i primi novanta minuti di caos generale tra le 7.30 e le 9.00, questa mattina, giovedì 1 ottobre, l’entrata e l’uscita dall’area ospedaliera non ha registrato particolari congestioni: « L’informativa distribuita nei giorni scorsi, a quanti arrivavano in ospedale e fatta circolare anche tra i dipendenti, ha permesso di contenere i disagi. Dovremmo apportare qualche miglioria, ma direi che questo piano migliora notevolmente la situazione all’interno dell’ospedale. Oggi c’erano numerosi parcheggi liberi e anche al parcheggio multipiano si contavano molti spazi : le auto si sono sistemate».

I malumori di questa mattina erano legati soprattutto alla decisione di far pagare i disabili: « Per legge, noi abbiamo 5 posti gratuiti ( uno ogni 50 ) e li abbiamo destinati ai dializzati. Per tutti gli altri, abbiamo riservato i parcheggi vicino a tutti i padiglioni ma la sosta va pagata. Se, invece, la lamentela riguarda l’occupazione di questi spazi da parte di chi non ne ha il diritto, credo che sia questione di maleducazione e di esempi sono piene le città».

Un po’ di malumori si sono registrati anche tra i dipendenti a cui sono stati distribuiti i pass : « Noi abbiamo ereditato una regola che distribuiva i permessi di parcheggio interni solo alle donne. Tutti gli altri pagavano per poter parcheggiare al monoblocco. Poi, quei permessi sono stati generalizzati e tutti mettevano l’auto dove meglio credevano. Ed è questa la principale causa della sosta selvaggia che abbiamo voluto sistemare». 

Il parcheggio a pagamento in ospedale crea il caos

Per i prossimi giorni, si prevedono ancora disagi e problemi: « Lasceremo personale all’ingresso per aiutare e agevolare quanti richiedono aiuto. Rimarranno finché non saremo certi che le novità siano state assimilate da tutti».

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Ottobre 2015
Leggi i commenti

Video

Parcheggio a pagamento in ospedale: “Il sistema ha retto” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.