Natale, lirico incanto: danza e canto al Teatro Sociale

L’appuntamento per sabato 19 dicembre. Sul palco il Centro arte danza di Olgiate Olona e l’orchestra Italian Academy e il coro «Amici della musica» di Busto Arsizio, entrambi diretti dal maestro Pieralberto Pizzolotto.

regali natale

Dalle note gioiose della canzone «Carol of the bells» di Peter Wilhousky a quelle celeberrime del brano «S’accese un astro in cielo», adattamento dell’aria «He shall feed His flock» dal «Messiah» di  George Friedrich Händel: la magica atmosfera del Natale torna a riscaldare il palco del teatro Sociale di Busto Arsizio. Dopo il successo dello scorso anno, sabato 19 dicembre, alle ore 21, la sala di piazza Plebiscito ospiterà la seconda edizione di «Natale, lirico incanto», una produzione firmata dal «Centro arte danza» di Olgiate Olona, con l’orchestra «Italian Academy» e il coro «Amici della musica» di Busto Arsizio.

L’evento, inserito nella rassegna cittadina «BA Teatro», è proposto nell’ambito di «Radici e Ali – Scrivendo il futuro con i colori del passato», la «Stagione Produzioni» della sala di piazza Plebiscito, organizzata dall’associazione culturale «Educarte», in collaborazione con alcune delle principali realtà produttive del territorio, dall’istituto cinematografico «Michelangelo Antonioni» all’associazione culturale «Verba Manent» di Marina De Juli.

Le coreografie dello spettacolo, che sta suscitando un grande interesse nel pubblico (più di quattrocento i biglietti già staccati), portano la firma di Antonella Colombo, che si è avvalsa per questo lavoro della collaborazione di Marilena Garufi e Daniela Macchi. La direzione musicale è del maestro Pieralberto Pizzolotto, conosciuto a Busto Arsizio per l’organizzazione del Festival chitarristico internazionale; mentre il coro vedrà l’accompagnamento musicale dell’organista Luigi Lupi. I costumi sono stati realizzati da Bruna Scazzosi. Orazio Boffa ha curato la scenografia. Maurizio «Billo Aspes» si occuperà del service luci e audio.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DI SALA

Voce solista della serata, che regalerà al pubblico un programma musicale di grande raffinatezza e una selezione coreografica di grande effetto scenico e di vibranti emozioni, sarà la talentuosa soprano albanese Gesu Zefi, apprezzata dalla critica e dal pubblico per il suo carattere vocale energico e caldo, che ha in curriculum studi di canto e pianoforte all’Accademia di Belle arti di Tirana e al Conservatorio «Giuseppe Verdi» Milano, oltre alla partecipazione a prestigiosi concorsi europei e all’incisione di un cd di musica contemporanea  trasmesso da varie emittenti internazionali.

Lo spettacolo, al quale prenderanno parte oltre un centinaio di artisti di tutte le età, vedrà anche l’esibizione di Roberto Lazzari, ballerino brasiliano dell’«Ariston Pro Ballet» di Sanremo, che ha partecipato al progetto «Arsenale della danza» a Venezia, diretto da Ismael Ivo, e che ha danzato, tra l’altro, per la compagnia scozzese compagnia scozzese «Errol White Company», esibendosi nell’opera «Iam», creata da Errol White e Davina Givan.

Balletto, musica e canto permetteranno al pubblico di entrare nel clima gioioso delle feste, riascoltando e vedendo coreografati brani natalizi della grande tradizione come, per esempio, «Jingle bells», «O Tannenbaum», «Adeste Fideles», «Joy to the world», «Ding dong! Merrily on high», «Minuit Chrétien»  e «Deck the halls». Il programma di sala prevede anche arie festive più moderne, da «Carol of the bells» di Peter Wilhousky a «Luminous night of the soul» del giovane pianista e compositore norvegese Ola Gjeilo, senza dimenticare il «Magnificat» di monsignor Marco Frisina, reso famoso da un’incisione di Mina. Non mancheranno, poi, brani di grande emozionalità come «Somewhere over the rainbow» di Harold Arlen e l’aria «O mio babbino caro» tratta dall’opera «Gianni Schicci» di Giacomo Puccini, oltre a musiche per sola orchestra come il valzer brillante di Giuseppe Verdi dal film «Il Gattopardo» nell’orchestrazione di Nino Rota, il «Concerto per tromba» di Giuseppe Torelli e molte altre opere di Mozart, Bach e Haydn.

«Siamo orgogliosi -ha dichiarato Paolo Maccabei, presidente del «Centro arte danza» di Olgiate Olona- di proporre ancora al teatro Sociale di Busto Arsizio questo appuntamento natalizio, un magnifico spettacolo con belle scenografie, eleganti costumi  e colorazioni festose, che vedrà la partecipazione di molti ballerini, anche bambini».

«Ci auguriamo di poter proseguire quest’avventura anche il prossimo anno. Il programma -ha affermato il maestro Pieralberto Pizzolotto- è ricco di novità rispetto alla passata edizione e prevede una serie di brani natalizi provenienti da tutto il mondo, in lingua inglese, tedesca, italiana e latina».

«Esprimo il mio entusiamo –ha, invece, dichiarato la soprano albanese Gesu Zefi- nel partecipare ancora a questo appuntamento natalizio nel teatro della città che mi ha accolto. Sono arrivata in Italia otto anni fa e da tre anni provo con il coro del maestro Pizzolotto».

Il costo del biglietto per «Natale, lirico incanto» è fissato ad euro 16,00 per l’intero e ad euro 12,00 per il ridotto, riservato ai giovani fino ai 21 anni, agli ultra 65enni, a Cral, biblioteche, dopolavoro e associazioni con minimo dieci persone, ai soci delle «Officine musicali» di Uboldo e agli iscritti al «Centro arte danza» di Olgiate Olona e al coro «Amici della musica» di Busto Arsizio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.