Inaugurazione in Feltrinelli per la mostra sui Baltì

La mostra fotografica in mostra dal primo febbraio alla Feltrinelli, organizzata dall'associazione Amici di Lorenzo, avrà un suo vernissage sabato 6, alla presenza dell'autore Ugo de Berti

Baltì, le meravigliose foto del Piccolo Tibet

Sarà sabato pomeriggio, 6 febbraio, alle 17 l’inaugurazione ufficiale della mostra Baltì, l’esposizione fotografica visibile alla libreria Feltrinelli di Varese dal primo al 29 febbraio.

Una inaugurazione in presenza dell’autore, Ugo de Berti, giornalista e fotografo milanese, e dei responsabili dall’associazione “Amici di Lorenzo“, onlus dedicata all’alpinista lecchese Lorenzo Mazzoleni, scomparso sul K2 nel 1996, organizzatori della mostra.

La mostra fotografica, visitabile presso lo spazio espositivo della libreria che ha sede in Corso Aldo Moro 3 a Varese,   illustra luoghi, volti, abitudini di vita degli abitanti dei villaggi del Baltistan, gli ultimi avamposti di umanità prima dei ghiacci perenni , lungo i sentieri che da quasi un secolo conducono alpinisti, esploratori e portatori alla scoperta e alla conquista degli ottomila del Karakorum, catena montuosa compresa nella più vasta catena dell’Himalaya che comprende, tra l’altro, il K2, Broad Peak e i Gasherbrum.

Le immagini di Ugo De Berti sono state raccolte nell’agosto del 2014 tra la città di Skardu e alcuni villaggi dell’alta valle del fiume Braldu, per un progetto di documentazione dell’Associazione Amici di Lorenzo, che gestisce da quasi vent’anni un dispensario medico nel vicino villaggio di Askole e svolge attività mediche, culturali e sociali nei villaggi del Baltistan.

Le opere della mostra, che è già stata esposta a Milano, Bologna e Lecco, sono acquistabili: il ricavato andrà interamente a finanziare i progetti dell’Associazione.

 

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 04 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore