La storia e le prospettive dell’ex carcere in sala Monaco

Sabato 20 febbraio, a partire dalle ore 16, la sala Monaco della Biblioteca comunale (ingresso da via Borroni) ospita un seminario sull’ex carcere di Busto Arsizio

varie

Sabato 20 febbraio, a partire dalle ore 16, la sala Monaco della Biblioteca comunale (ingresso da via Borroni) ospita un seminario sull’ex carcere di Busto Arsizio, dal titolo “Il Carcere Austriaco di Busto Arsizio – Racconto di un simbolo della città e spunti per la sua valorizzazione”.

L’evento è organizzato grazie alla sinergia tra Amministrazione comunale, Famiglia Sinaghina e Famiglia Bustocca.

Dopo l’intervento iniziale del sindaco Farioli, Chiara Nenci, docente dell’Accademia di Brera, parlerà del tema “Il carcere come luogo di manifestazione di arte spontanea”; Federica Merlo, ex studentessa dell’Accademia di Brera, presenterà la sua tesi “Storia del carcere di Busto Arsizio nelle fonti archivistiche”; Giuliana Cardani del Politecnico di Milano parlerà invece della “struttura dell’edificio, i materiali che lo compongono e i suoi degradi”.

La conclusione del seminario è affidata a Serena Pesenti del Politecnico di Milano, sul tema “Il riuso architettonico e funzionale dell’edificio nel rispetto del suo valore di testimonianza storica”.

In occasione del seminario, in sala Monaco saranno esposte alcune fotografie del bustocco Piero Caccia, scattate all’interno dell’ex carcere, che si trova proprio nell’ambito del polo culturale di palazzo Marliani Cicogna, che comprende le Civiche Raccolte d’arte e la Biblioteca comunale Roggia.  Le foto sono tratte dalla mostra “Le ali della Libertà”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore