Riapre a Varese una libreria religiosa

Dopo le chiusure degli storici negozi varesini, un ex commesso ha aperto in via Cavour la nuovissima Paolo Sesto

Una nuova libreria religiosa a Varese

In via Cavour ha aperto la nuovissima libreria Paolo Sesto. Attiva da un paio di settimane, piu precisamente il 12 gennaio, ha ricostituito la presenza delle librerie religiose a Varese: l’ultima, quella dei Salesiani, era stata chiusa a fine anno.

Galleria fotografica

Una nuova libreria religiosa a Varese 4 di 9

L’insegna esterna ancora manca: «Aspetto i primi risparmi» spiega il proprietario Matteo, ma i clienti intanto arrivano già, prima ancora di una inaugurazione ufficiale. Questo grazie a un sotterraneo passaparola tra le parrocchie e tra chi cerca le pubblicazioni periodiche.

«Dopo la chiusura della libreria Ambrosiana di cui ero commesso, coi pochi soldi che mi erano rimasti ho detto “ci riprovo”- prosegue Matteo -. I preti della zona avevano bisogno di un riferimento e un locale così non c’era più. Ho pensato dunque che fosse un’idea utile per una professione che conoscevo bene. Sarà una classica libreria religiosa, con libri ma anche oggetti di utilità».

Tra i primi clienti, gli affezionati utenti de “La Tenda”, il messale mensile di rito ambrosiano edito da Ancora: in pochi minuti le richieste sono state già un paio e l’edizione di febbraio è già andata pressocchè esaurita. «In seguito arriverà anche il materiale di catechesi per le comunioni e cresime, oltre i regali legati ad essi – conclude -. Gli scaffali non sono ancora completi ma pian piano arriverà tutto» e tornerà una presenza di cui Varese, in tutta evidenza, sentiva la mancanza.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Una nuova libreria religiosa a Varese 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.