Ricchi e “poveri”: pubblicati i redditi di parlamentari e ministri

Sul sito del Parlamento sono state rese pubbliche le dichiarazioni dei redditi relativi al 2014. Tra i varesini il più ricco è Mario monti, seguito da Gianfrando Librandi e Stefano Candiani

parlamento

Sono state pubblicate sul sito del Parlamento le dichiarazioni dei redditi del 2015 (anno d’imposta 2014) dei parlamentari e dei leader politici.

Il più ricco tra i senatori è Karl Zeller senatore del gruppo delle Autonomie con 450.150 euro seguito da Pietro Grasso, presidente di Palazzo Madama con 352.171 euro e  dalla vicepresidente Linda Lanzillotta con  336.442 euro.

Alla Camera il paperone è Renato Brunetta che ha denunciato 226.248 euro al secondo posto c’è Giovanni Monchiero (Scelta civica, 203.035 euro), e al terzo Pino Pisicchio (Gruppo Misto, 194.541). La Presidente Laura Bordini è staccata, con un imponibile di  137,566. Guadagna di più Roberto Calderoli che ha un reddito imponibile di 140.049 mentre Maurizio Gasparri segue con 129.516 euro di reddito complessivo. Tra i più poveri capigruppo delle due ali del Parlamento troviamo Ettore Rosato del PD, con 90.949 euro e Mario Ferrara, presidente del gruppo Grandi autonomie e libertà, con 80.648 euro.

Venendo ai presidenti dei gruppi parlamentari troviamo poi  Paolo Romani(Fi, 162.021 euro), Luigi Zanda (Pd, 141.204), Loredana De Petris (Misto-Sel, 139.150), Cinzia Bonfrisco (Conservatori e riformisti, 126.373), Lucio Barani (Ala, 116.823), Gian Marco Centinaio (Lega, 98.468), Nunzia Catalfo (M55, 97.806), Renato Schifani (Ap, 96.771).

Tra i varesini:
Senatori
Stefano Candiani 136.693 euro
Erica D’Adda PD  99.699
Laura Bignami M5S 99.699

Deputati
Umberto Bossi 98.473
Giancarlo Giorgetti (LN) 130.424
Maria Chiara Gadda (PD) 96.217
Daniele Marantelli (PD)  106.327
Angelo Senaldi (PD) 91.540
Paolo Rossi (PD) 77.083
Cosimo Petraroli (M5S) 98.471
Ivan Catalano (gruppo misto) 97.642
Gianfranco Librandi (Scelta civica) 450.977

Passando al Governo, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha denunciato un reddito invariato rispetto allo scorso anno (107.960 euro) superato da Gian Luigi Galletti che detiene il primato con 126.119 euro. Fanalino di coda Maria Elena Boschi che ha guadagna 96.568 euro. Marianna Madia è a quota 98.471 mila euro, Enrico Costa, ministro della Famiglia, ha dichiarato 116.665, Angelino Alfano ha denunciato 116.276, il titolare della Farnesina Paolo Gentiloni ha un reddito di 101.715 mila euro, Roberta Pinotti di 99.891, il Guardasigilli Andrea Orlando di 98.478, Pier Carlo Padoan di 99.427 mila euro, mentre è di 109.216 il patrimonio imponibile dichiarato da Federica Guidi. Maurizio Martina, ministro delle Politiche agricole ha denunciato  119.450 euro,  Graziano Delrio  98.726, Dario Franceschini 111.308 mila eur, Stefania Giannini 96.699 e, infine, Beatrice Lorenzin nel 2015 ha dichiarato 98.471 mila euro.

Nella categoria “Senatori a vita” troviamo Mario Monti che passa da 224.487 euro del 2014 ai 710.223 euro del 2015, Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica fino al gennaio 2015, ha denunciato 260.821 mila euro. Renzo Piano ha dichiarato 942.586 come reddito lordo globale e 804.144 come reddito imponibile al fisco francese e Carlo Rubbia che presenta la sua dichiarazione dei redditi in Svizzera: nel 2015 ha dichiarato un reddito di 383.269 euro e un patrimonio di 3.268.580 euro. 

Esce da questa classifica Silvio Berlusconi perché solo dirigente di partito.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    I redditi dei cittadini dovrebbero essere tutti pubblici ed accessibili previa registrazione.
    Il mestiere di politico dovrebbe durare 10 anni massimo (2 mandati) in modo tale da non considerare tale compito solo come una scusante per sistemare se stessi e i propri amichetti a vita.
    E con questo ho detto tutto.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.