Tie break amaro per la Unendo Yamamay a Montichiari

Le farfalle falliscono anche un match ball nell'ultimo set. Pisani e compagne sono ancora ottave, ma la Sanitars arriva a -1

unendo yamamay montichiari

Ha il sapore di una vera finale la partita disputata al PalaGeorge di Montichiari tra le padrone di casa della Sanitars e la Unendo Yamamay. Le due formazioni si sono date battaglia fino all’ultimo pallone e terminando addirittura il quinto set ai vantaggi. Alla fine a uscire festanti dal campo sono state le padrone di casa (17-25, 25-20, 23-25, 25-16, 19-17 i parziali), contro le biancorosse, che sono scese in campo con il cuore ma che non hanno saputo gestire alcuni momenti topici dell’incontro.

Le ragazze di Busto mantengono così l’ottavo posto in classifica ma adesso le bresciane inseguono a un solo punto di distacco, in una fase finale del campionato dove sarà fondamentale vincere per sperare di non uscire dai playoff in una stagione segnata dai troppi alti e bassi e dalle tante delusioni.

Stasera Hagglund e compagne hanno lottato, vincendo con un buon margine il primo set e il terzo ma concedendo alle avversarie il secondo e il quarto. Il tie-break è stato al cardiopalma e le biancorosse hanno sprecato anche un match ball, pur offrendo ai propri tifosi una prestazione di altissimo livello.

Top scorer nella metà campo bustocca è Lowe con 29 punti e un bel 52% offensivo, seguita da Rousseaux (16 punti, 43%). Dall’altra parte della rete Tomsia segna 35 punti con il 46%, ben supportata da Barcellini (14) e Gioli (11).

Adesso sarà importante recuperare le energie in vista dell’impegno casalingo di sabato sera contro la Igor Gorgonzola Novara che questa sera è uscita sconfitta dal campo di Conegliano e che sicuramente cercherà riscatto. Le farfalle avranno dalla loro i tifosi che anche questa sera non hanno mancato l’appuntamento e che al Palayamamay sapranno essere il settimo giocatore in campo, per un finale di stagione che si preannuncia ricco di emozioni.

LA PARTITA – Mencarelli schiera in campo Hagglund in regia, Lowe opposto, Papa e Rousseaux in attacco, Pisani e Thibeault al centro, Poma libero.

Il primo set inizia in equilibrio con le formazioni che si rincorrono punto a punto (5-5). Gli attacchi di Lowe e Papa e il muro di Pisani su Tomsia portano la UYBA in vantaggio 6-10. Le farfalle sono scatenate e volano sul 12-19. Hagglund è brava a gestire il vantaggio e Thibeault mette a segno gli ultimi due punti del set, prima a muro e poi in attacco (17-25)

Nel secondo parziale le padrone di casa partono in vantaggio (9-4), costringendo Mencarelli a fermare il gioco per riportare ordine tra le sue. Un’implacabile Tomsia trascina le sue compagne sul 17-9, anche se le ragazze di Busto non si arrendono, con Lowe che prova a caricarsi la squadra sulle spalle (18-13). Nel finale la UYBA pasticcia e le avversarie ne approfittano chiudendo 25-20.

Il terzo set inizia si gioca in grande equilibrio fino al 9 pari, poi Gioli ci mette il suo e porta la formazione casalinga sul +2 (13-11). Le biancorosse non demordono e trovano il vantaggio grazie a un attacco di Lowe (14-15). Finale di set che vede le ragazze di Mencarelli in vantaggio (17-20), fino alla chiusura di Lowe sul 23-25.

Il quarto parziale inizia con il 7-2 delle bresciane e una UYBA che sembra non riuscire a entrare in gioco. Si va al time out tecnico sul 12-6 e al rientro Gioli e compagne possono approfittare di un’avversaria fallosa e poco incisiva riuscendo a portarsi sul 19-10 e chiudendo il set 25-16.

TIE BREAK – Montichiari inizia portandosi 4-1 ma Lowe e Degradi non ci stanno e ritrovano la parità. Si accende la sfida e le due formazioni in campo iniziano a dare spettacolo, inseguendosi per tutto il set (9-9). Mingardi e Tomsia regalano il 14-12 alla formazione di casa ma le farfalle sono brave a recuperare e portare il verdetto ai vantaggi. Gioli e Tomsia però tirano fuori le unghie e mettono la parola fine al match sul 19-17.

LE INTERVISTE

A fine partita Giulia Pisani è rammaricata per il risultato, ma determinata a dare tutto nelle prossime gare: «Difficile commentare a caldo, mi spiace perché nel quinto set avevamo recuperato e poi ce la siamo giocata bene punto a punto. Ma la pallavolo è questa, questo è lo sport. Era l’occasione giusta per il riscatto questa sera, non è arrivato, ma proseguiamo la nostra corsa per difendere l’ottavo posto che è ancora nostro. Tutto può succedere, giochiamo partita per partita».

Coach Mencarelli è scontento per la sconfitta ma è contento della prestazione di gioco e caratteriale delle sue ragazze: «C’è amaro in bocca perché nel quinto avevamo recuperato bene e le due squadre hanno giocato scambi di altissimo livello. Nel set precedenti c’è stata alternanza di cose belle e brutte, da parte di entrambe le squadre, ma nel finale si è vista ottima pallavolo: questo dà serenità per le prossime gare. I nostri cali: nel secondo set Montichiari ha battuto a mille, nel quarto invece siamo andati in confusione su una rotazione e si è creata un po’ di tensione».

Per Montichiari, Berenika Tomsia sottolinea quanto sia stata una partita dura e promette battaglia fino alla fine del campionato: “Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, Busto difende tantissimo. Sono contenta per questi due punti, sarà ancora battaglia fino alla fine del campionato. Forse noi abbiamo un calendario più semplice, ma in ogni caso non sarà semplice e dovremo lottare sempre».

Dello stesso avviso è il suo allenatore, Leonardo Barbieri : «E’ una vittoria esaltante per noi e per il pubblico, la posta in gioco era altissima. Abbiamo avvertito troppa tensione nel primo set, poi è stata una grande gara e poteva vincere qualsiasi delle due squadre. Loro sono ancora avanti di un punto, ma il finale di stagione è tutto da giocare».

IL TABELLINO
Metalleghe Sanitars Montichiari – Unendo Yamamay Busto Arsizio 3-2 (17-25, 25-20, 23-25, 25-16, 19-17)
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Rousseaux 16, Degradi 9, Cialfi, Negretti, Fondriest ne, Hagglund 4, Thibeault 11, Papa 11, Lowe 29, Angelina, Pisani 10, Poma (L).
Metalleghe Sanitars Montichiari: Carocci (L), Dalia 5, Brinker 8, Tomsia 35, Barcellini 14, Riccardi ne, Lualdi ne, Mingardi 2, Zecchin ne, Lombardo 1, Sobolska 9, Gioli 11.
Arbitri: Luciani – Frapiccini
Note. Montichiari: battute sbagliate 3, ace 6, muri 15. Busto: battute sbagliate 12, ace 2, muri 12. Spettatori: 1200

di
Pubblicato il 03 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore