La “prison culture”, idee ed esempi per l’ex carcere di Busto

La Famiglia Bustocca e quella Sinaghina organizzano una giornata di studio sulla struttura di via Borroni partendo dagli esempi di altre realtà simili in Italia restituite alla collettività come musei o centri culturali

ex carceri

La Famiglia Bustocca ha organizzato, in collaborazione con la Famiglia Sinaghina, una giornata di studio sul riutilizzo delle ex-carceri, partendo dal vecchio carcere austriaco cittadino, al centro di una convenzione tra l’amministrazione e la Soceba (l’impresa che sta realizzando il progetto immobiliare di piazza Vittorio Emanuele, ndr) che ne prevede il restauro. L’evento si svolgerà sabato 18 giugno nella sala Monaco della biblioteca.

Galleria fotografica

Dentro l'ex carcere di Busto Arsizio 4 di 24

Si tratta di un primo incontro per un osservatorio sulla cosiddetta “prison culture” in Italia e punta a mettere esperienze di riutilizzo a confronto. Si parlerà delle Carceri nuove di Torino, dove è stato realizzato un museo tematico, del carcere di Vicopisano e dell’esempio di riutilizzo della struttura penitenziaria di Pizzighettone.

L’obiettivo è quello di fornire spunti perchè l’occasione del restauro della struttura di via Borroni non venga sprecata ma diventi un valore aggiunto per la città. Di seguito il programma

Ritrovo dei relatori a Busto attorno alle 14:30/45
– 15:00 15:30 visita dei relatori al carcere austriaco.
– 15:30-16:00 saluti del Sindaco, famiglia Bustocca/Sinaghina.

Gli interventi (orario circa 16:00-17-45) con i relatori in elenco:
– “Nessun uomo è un’isola”: l’esempio delle Carceri Nuove a Torino
Relatore: SIMONE PEZZOT, vicepresidente della Onlus “Nessun uomo è un’isola” Museo delle Carceri Nuove di Torino
– Sulla storia della penalità in Piemonte: la creazione di una rete museale e il riutilizzo culturale della Castiglia
Relatore: prof. CLAUDIO SARZOTTI, docente di filosofia del diritto, Università di Torino
– Sulla conservazione della memoria: i graffiti del carcere di Vicopisano
Relatori:
prof. ssa FRANCESCA POLACCI Università degli Studi di Siena Centro di Semiotica e Teoria dell’Immagine “Omar Calabrese”, prof. LORENZO CARLETTI, Università di Pisa dipartimento di Storia delle Arti
– L’ergastolo di Pizzighettone : dall’abbandono ai progetti di recupero
Relatori:
DON ANDREA LAMPERTI TORNAGHI, vicario parrocchiale di Pizzighettone,
Gianfranco Gambarelli autore del libro Forche, galere, evasioni, storia delle carceri di Pizzighettone1525-1977
– “Prison Culture”: esperienze materiali e immateriali di riutilizzo virtuoso
Relatore: MARCO RABINO, fondatore e curatore del progetto “Detenzioni”
A seguire dibattito con le persone presenti

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 giugno 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Dentro l'ex carcere di Busto Arsizio 4 di 24

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore