Al Sociale arriva “il teatro per tutti”

La stagione 2016/2017 propone un cartellone vario, che trova spettacoli per ogni e età e gusto culturale. Oltre a proporre una serie di appuntamenti legati al cinema

teatro sociale busto arsizio

La stagione 2016/2017 del teatro Sociale di Busto è davvero “Il teatro per tutti” come recita lo slogan della locandina che la presenta. Il “Delia Cajelli” propone infatti un cartellone vario, che trova spettacoli per ogni e età e gusto culturale, ammiccando, in una sua parte della programmazione, anche al cinema.

Da Giuseppe Giacobazzi a Nuzzo e Di Biase, da Leonardo Manera a Pucci non mancano in cartellone innanzitutto i volti noti conosciuti anche in tv, che offrono serate di “cabaret teatrale” consolidate e apprezzate dal pubblico.

Non mancano però anche monologhi di grande successo, come quelli di Marco Baliani (con Kohlhaas) e Federico Buffa (nel suo “Le Olimpiadi del ’36”), o duetti teatrali originali come quello tra Alberto Patrucco e Andrea Mirò, in un mix tra note e testo che va da Gaber a Brassens.

La musica è ben rappresentata dal concerto Gospel del “The Harlem spirit of gospel choir”, previsto per il 17 dicembre, ma anche dalla serata “El Tango” che vede protagonista, oltre al sensuale ballo, note che fanno la storia dell’America Latina.

Molte le proposte per i bambini: dall’Hansel e Gretel dell’apprezzatissimo teatro Zattera, al live show del televisivo “Mia and Me“, dalla storia dei Tre Porcellini alla fiaba natalizia “Il Mistero dei campanelli di Natale“.

Importante ossatura della stagione però, sono i grandi classici: andranno in scena infatti, durante la stagione, la Vedova Allegra, Romeo e Giulietta, il Barbiere di Siviglia. Ad aprile inoltre sono previste anche quattro Giornate Pirandelliane, dedicate principalmente alle scuole.

Da segnalare, infine, una “digressione cinematografica” nel cartellone: sono previsti, dal  15 dicembre al 9 marzo, sei appuntamenti dedicati al grande schermo in collaborazione con il giornalista Matteo Inzaghi che mostrano e commentano alcuni capolavori del cinema italiane e internazionale: da Hitchcock a Woody Allen, da Suspiria a La Grande guerra di Monicelli.

IL PROGRAMMA COMPLETO

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore