Finazzi raddoppia: dopo Azzate, arriva lo show room a Busto Arsizio

L’impresa di serramenti apre il suo secondo punto vendita: per essere sempre più presente sul territorio e vicina ai clienti

L'impresa delle meraviglie

Con un reparto produttivo di 3.700 mq coperti, cinque squadre di posa, un ufficio amministrativo e un ufficio tecnico, la Finazzi Serramenti di Azzate è una vera e propria garanzia per chi voglia cambiare o acquistare infissi per la propria abitazione. Ora l’azienda compie un nuovo salto aprendo il suo secondo punto vendita; una scelta coraggiosa che conferma la volontà di affrontare il mercato a testa alta.

Fabio Giacobbo, dopo lo show room di Azzate ora avete inaugurato un nuovo punto vendita a Busto Arsizio, in via Valle Olona. Perché questa scelta?
«Riteniamo importante essere presenti sul territorio e vicini ai clienti. Negli anni abbiamo capito che chi sceglie Finazzi lo fa perché rassicurato da un’azienda che oltre alla produzione e all’istallazione, offre un servizio completo dalla fase progettuale all’assistenza post vendita».

Si conferma dunque il trend positivo dell’azienda. Investite su voi stessi così come la clientela sulla propria abitazione…
«Per Finazzi l’investimento principale è sui propri collaboratori. Alcuni di loro sono entrati in azienda da ragazzini e oggi sono ancora qui. Formazione costante e lavoro di squadra sono le ricette vincenti per crescere insieme. Dalla parte del cliente l’investimento è invece sui propri beni, e i serramenti rappresentano un bene di lunga durata. Quindi è importante scegliere un prodotto che li soddisfi tecnicamente ed esteticamente».

Eppure la crisi continua a mordere. Come spiegate la vostra crescita?
«Passione, organizzazione e serietà sono caratteristiche che probabilmente vengono percepite dai potenziali clienti. Naturalmente è importante essere competitivi sul mercato, che per noi non significa vendere ai prezzi più bassi in assoluto, ma vendere al giusto prezzo prodotti che devono durare decenni. A questo aggiungiamo un efficace investimento in comunicazione che deve rispecchiare la nostra filosofia aziendale».

Passiamo all’aspetto tecnico. Quale giudizio dà alle detrazioni fiscali previste per chi decide di ristrutturare il proprio immobile? Avete avuto riscontri?
«Un giudizio molto positivo. I lavori eseguiti grazie agli incentivi offerti dalle detrazioni fiscali rappresentano un buon 90% del nostro fatturato, che dal 2008 ad oggi è cresciuto anno dopo anno, permettendoci di investire in risorse umane, beni strumentali e strutture».

Da officina meccanica, specializzata in minuteria metallica, a punto di riferimento in provincia e non solo per i serramenti in PVC. Cosa offre oggi Finazzi ai propri clienti?
«Tutte le soluzioni più efficaci per proteggere la propria casa. Con i nostri due show-room, ad Azzate e Busto Arsizio, chiunque può toccare con mano la gamma dei nostri prodotti e di quelli dei nostri partners. Inoltre chi volesse vedere “com’è fatto” un serramento in PVC, può venirci a trovare nella sede produttiva di Azzate».

Investite sulla formazione del personale e sull’assistenza post vendita, siete certificati ISO 9001 e avete attestati di qualità sulla posa dei serramenti. Queste scelte pagano?
«A volte si pensa che queste decisioni rappresentino un costo per l’azienda e in effetti se questi percorsi vengono affrontati solo per avere un “pezzo di carta” da appendere alla parete lo sono. Se però si ha l’umiltà di capire che servono per crescere e per migliorare, allora la spesa diventa un investimento che aiuta l’azienda a controllare i propri processi per servire al meglio il cliente finale. Le esigenze tecniche di un serramento montato poi sono ben diverse rispetto a quelle di qualche anno fa, ora un posatore deve essere consapevole dei prodotti che utilizza; per questo abbiamo puntato su prodotti ecocompatibili e ottenuto una certificazione che porta la nostra azienda ai livelli più alti del settore».

Collaborate con negozi di arredamento e design?
«Le nostre collaborazioni principali sono prevalentemente con studi di progettazione e architettura».

Qual è un suo desiderio per la Finazzi del futuro?
«Stiamo lavorando su un programma di interventi programmati di manutenzione ordinaria da offrire al cliente, in modo da estendere la garanzia finale del prodotto a un prezzo interessante. Più in generale diciamo che il mio desiderio principale è quello di ottenere la fiducia e la soddisfazione di chi sceglie Finazzi. Anche perché un cliente soddisfatto è pubblicità diretta affidabile e gratuita».

LO SPECIALE IMPRESA DELLE MERAVIGLIE

STORIE D’IMPRESA

————————————————

Finazzi Serramenti
Via Garibaldi 52,
21022 Azzate (Va)
tel 0332 945140
fax 0332 945315

Show-Room Azzate
Via Piave 90/b 21022 Azzate (Va)
tel 0332454419

Show-Room Busto Arsizio
Via Valle Olona 36  21052 Busto Arsizio (Va)
Tel 0331 32399

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AleKava

    Questa si che è una notizia…

Segnala Errore