La PolHa festeggia la spedizione a Rio 2016

Atleti e tecnici che hanno preso parte alle Paralimpiadi saranno ospiti sabato 13 nella sede del club

atleti polha paralimpiadi rio 2016

Appuntamento speciale domani, sabato 12 novembre, per la PolHa Varese, la società “faro” per il nostro sport paralimpico. Nella sede di via Valverde (nei pressi del palazzetto), a partire dalle ore 11, saranno ospiti tutti i protagonisti – atleti e tecnici – che hanno partecipato alle recenti Paralimpiadi di Rio de Janeiro.

«Credere tutti insieme, fino alla fine, nell’ambizioso obiettivo “Paralimpiadi di Rio 2016” per i nostri 8 nuotatori, senza risparmiare energie e risorse economiche per realizzarlo, ci ha portato a ottenere dei risultati davvero eccezionali, che desideriamo celebrare insieme» spiega Daniela Colonna Preti, presidente della PolHa, club che con la sua struttura ed esperienza è stata anche capofila del Progetto AcquaRio, voluto dalla federazione per preparare al meglio la squadra di nuoto.

A Varese arriveranno quindi il plurimedagliato Federico Morlacchi (un oro nei 200 misti e tre argenti), Alessia Berra, Fabrizio Sottile e Arianna Talamona, tutti tesserati per la PolHa Varese. Con loro Giulia Ghiretti di Ego-Nuoto Parma, Arjola Trimi della Pol. Bresciana No Frontiere, Francesca Secci della Saspo Cagliari e Giuseppe della Pol. Disabili Valcamonica. Insieme agli atleti anche lo staff tecnico al completo e i dirigenti delle diverse società sportive.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore